Lepico scontro fra Bitonto e Palo del Colle
Lepico scontro fra Bitonto e Palo del Colle
Cultura, Eventi e Spettacolo

In edicola il romanzo medievale sullo scontro tra Bitonto e Palo

Civitas Invicta di Vito Tricarico sarà presto in libreria

Dove nasce la bonaria rivalità fra Bitonto e Palo del Colle? In quale contesto storico affonda le sue radici e come si è evoluta? Potrebbero esserci le risposte ad alcune di queste domande nel romanzo storico medievale Civitas Invicta di Vito Tricarico che sarà possibile trovare presto in libreria.

Il romanzo è ambientato prevalentemente nella medievale Butuntum, oggi Bitonto, e nella medievale Palium, cioè Palo del Colle, ma fra i personaggi storici ampio rilievo viene dato a Giovanni Pipino conte di Altamura detto il Palatino che all'epoca governò Bisceglie, l'antica Vescegghie, durante la guerra di successione al trono di Napoli fra re Luigi d'Ungheria e la regina Giovanna I di Napoli. Parte del romanzo è ambientato in altre località pugliesi e in particolare a Bari, Modugno e Barletta.

Civitas Invicta, è il racconto del tentativo di due comunità pugliesi, Butuntum e Palium, di salvare la propria gente e la propria città dalle conseguenze della guerra di successione angioina al Regno di Napoli, dopo la morte di re Roberto. La legittima erede, Giovanna D'Angiò, rimasta vedova del cugino Andrea, duca di Calabria, in conseguenza di una congiura di palazzo, sposa il cugino Luigi d'Angiò, principe di Taranto. Nel 1349 è rientrata da poco in possesso del suo regno, occupato dall'ex cognato, Luigi re d'Ungheria, le cui truppe resistono in Puglia comandate dal fratello minore Stefano, voivoda di Transilvania. Sotto la guida di Niccolò Acciaiuoli, assoldato Giovanni Pipino, palatino di Altamura, si tenta di espellere gli invasori. A complicare la situazione, le due comunità parteggiano per le due opposte fazioni. I giovani di entrambe le città, partecipanti a milizie cittadine, si dimostreranno protagonisti nei due assedi alle rispettive città e in questo contesto emergono le figure di alcuni "eroi" dell'opera. Il primo è Petruccio, giovane bitontino intenzionato a riprendere con entusiasmo il suo servizio nella milizia cittadina, già dopo qualche giorno dalle nozze con la sua bellissima moglie. Aveva una casa, un lavoro stabile presso le terre del miles Paolo de Ferraris, una reputazione di valoroso nel servizio per la sua città e un giorno avrebbe avuto dei figli. Tutto gli sembrava un sogno, ma sarà la guerra a stravolgere i suoi piani.
  • libro
Altri contenuti a tema
Due giovani scrittrici di Bitonto trionfano al salone di Torino Due giovani scrittrici di Bitonto trionfano al salone di Torino Sono sul podio al concorso nazionale “Scriviamoci”. Oggi in streaming la premiazione
Apre a Bitonto una nuova biblioteca dedicata a Rodari Apre a Bitonto una nuova biblioteca dedicata a Rodari A disposizione 1500 testi, un “community hub”, uno spazio per assistenza a cittadini e imprese e un Centro Studi
Contro il Covid19 a Bitonto libri e cancelleria arrivano a casa Contro il Covid19 a Bitonto libri e cancelleria arrivano a casa Il Comune promuove la consegna a domicilio per limitare gli spostamenti
La monaca medievale Chiara da Montefalco in un libro di Marino Pagano La monaca medievale Chiara da Montefalco in un libro di Marino Pagano Il direttore della rivista “Studi Bitontini” racconta il profilo mistico della Santa venerata in Umbria e Centro Italia
A 24 ore dall'uscita, il nuovo libro di Antonio Moschetta è già bestseller Amazon A 24 ore dall'uscita, il nuovo libro di Antonio Moschetta è già bestseller Amazon «L'intestino in testa» è anche “in testa” alle classifiche dei libri
"Una vita al giorno": lunedì a Bitonto lo scrittore Massimo Vitali "Una vita al giorno": lunedì a Bitonto lo scrittore Massimo Vitali Sarà ospite della Libreria Hamelin a partire dalle 19
Carta, che passione! A Bitonto un corso gratuito di conservazione, restauro e legatoria Carta, che passione! A Bitonto un corso gratuito di conservazione, restauro e legatoria Si terrà nella Coop. Ulixes nell'ambito del progetto “Parole e musica, dalla cinquecentina al manoscritto musicale”
Stasera Stefano De Carolis a Bitonto per BiBook Stasera Stefano De Carolis a Bitonto per BiBook Presenterà il libro “Con un piede nella fossa”. Ospite anche il sostituto procuratore della DDA, Ettore Cardinali
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.