scuola media
scuola media
Scuola e Lavoro

Il Governo smantella il programma ‘ScuoleSicure’. Italia in Comune: «Sconcertante»

Gesualdo (ItC): «La sicurezza degli edifici scolastici dovrebbe essere primo intervento di un governo»

«Mettere in sicurezza gli edifici scolastici dovrebbe essere il primo investimento su cui operare visto che si tratta del bacino in cui si formano i cittadini del domani». Con queste parole il coordinatore regionale di Italia in Comune, il bitontino Vincenzo Gesualdo, ha commentato la decisione da parte del Governo Conte di non rinnovare il programma #ScuoleSicure.

«Non comprendiamo affatto la ratio di cancellare una struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica – ha detto Gesualdo - che, negli ultimi quattro anni, aveva stanziato dieci miliardi di cui oltre cinque già spesi dagli Enti territoriali, Comuni in testa, per interventi di messa in sicurezza delle scuole e la realizzazione di nuovi plessi e che aveva garantito, solo in Puglia, lo stanziamento di 56 milioni di euro per un totale di 102 interventi. Come Italia in Comune riteniamo che la scuola, al contrario, dovrebbe essere il primo investimento su cui operare visto che si tratta del bacino in cui si formano i cittadini del domani».

La neonata formazione politica rimarca, così, l'idea di fondo del movimento, «che prende le mosse proprio dalla convinzione secondo la quale un miglioramento della società e la 'ricostruzione' del Paese può essere possibile partendo proprio dagli Enti territoriali di base con un percorso 'multiscalare' che, dai Comuni, muova verso province, città metropolitane, regioni e Parlamento, con una maggiore attenzione ai primi perché, ovviamente, più sensibili al 'locale', cioè al luogo dove si manifestano le problematiche dei cittadini. Una visione ambiziosa ma "possibile", proprio grazie a quella sinergia tra Enti diversi ben sintetizzato da strumenti come il programma #Scuolesicure», come spiega proprio Gesualdo.

«Penso ai tanti Comuni piccoli e grandi d'Italia – si legge ancora nella nota del coordinatore regionale di ItC - che, dal 2014 a questa parte, grazie all'accesso ai finanziamenti messi a disposizione da quell'asse di sviluppo, sono riusciti ad avviare lavori ingenti e costosi che non avrebbero potuto portare a termine contando esclusivamente sulle stringatissime risorse comunali. Speriamo che il Governo ci ripensi o che, perlomeno, non lasci 'scoperto' questo fronte e abbia già in mente una linea di azione strategica alternativa».


  • scuola
  • Vincenzo Gesualdo
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
1 Sindaci di Italia in Comune contro la Xylella. Abbaticchio: «Da noi non deve passare» Sindaci di Italia in Comune contro la Xylella. Abbaticchio: «Da noi non deve passare» Previste misure anti-batterio e un aumento di controllo anche sulle zone indenni
Guasti impianti riscaldamento: chiusa fino a giovedì la scuola Caiati Guasti impianti riscaldamento: chiusa fino a giovedì la scuola Caiati Il gelo ha rotto alcune condutture idrauliche. Abbaticchio: «Risolte tutte le altre criticità»
1 Decreto sicurezza: Bitonto nella mappa dei “ribelli” Decreto sicurezza: Bitonto nella mappa dei “ribelli” Su twitter la cartina dei disobbedienti. Abbaticchio: «Legge scritta coi piedi. Mette in difficoltà sindaci e comunità»
Ritorno in classe “freddoloso” per gli alunni di Bitonto Ritorno in classe “freddoloso” per gli alunni di Bitonto Guasti e problemi tecnici mandano in tilt gli impianti di diverse scuole. Amministrazione al lavoro per il ripristino
FI Bitonto: «Asv in rosso per l’appalto di Cerveteri. Ma i due sindaci non sono amici di partito?» FI Bitonto: «Asv in rosso per l’appalto di Cerveteri. Ma i due sindaci non sono amici di partito?» I forzisti all’attacco di Abbaticchio, Pascucci e Italia in Comune
Tagli all'editoria, Abbaticchio: «Così si zittisce il diritto d’informazione» Tagli all'editoria, Abbaticchio: «Così si zittisce il diritto d’informazione» Per il coordinatore regionale di ItC danni soprattutto ai piccoli editori: «Si va dritto verso regime dittatoriale»
Sulla xylella i sindaci di Italia in Comune contro i “santoni” del batterio Sulla xylella i sindaci di Italia in Comune contro i “santoni” del batterio «Mai nessuna pianta infetta è sopravvissuta. Servono interventi radicali»
Inquinamento mari: no al lancio di palloncini in aria. Un’ordinanza anche a Bitonto Inquinamento mari: no al lancio di palloncini in aria. Un’ordinanza anche a Bitonto ItC Puglia: «Terzo fattore inquinante degli oceani: ritrovati anche nello stomaco di animali marini morti sulle spiagge»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.