scuola media
scuola media
Scuola e Lavoro

Il Governo smantella il programma ‘ScuoleSicure’. Italia in Comune: «Sconcertante»

Gesualdo (ItC): «La sicurezza degli edifici scolastici dovrebbe essere primo intervento di un governo»

«Mettere in sicurezza gli edifici scolastici dovrebbe essere il primo investimento su cui operare visto che si tratta del bacino in cui si formano i cittadini del domani». Con queste parole il coordinatore regionale di Italia in Comune, il bitontino Vincenzo Gesualdo, ha commentato la decisione da parte del Governo Conte di non rinnovare il programma #ScuoleSicure.

«Non comprendiamo affatto la ratio di cancellare una struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica – ha detto Gesualdo - che, negli ultimi quattro anni, aveva stanziato dieci miliardi di cui oltre cinque già spesi dagli Enti territoriali, Comuni in testa, per interventi di messa in sicurezza delle scuole e la realizzazione di nuovi plessi e che aveva garantito, solo in Puglia, lo stanziamento di 56 milioni di euro per un totale di 102 interventi. Come Italia in Comune riteniamo che la scuola, al contrario, dovrebbe essere il primo investimento su cui operare visto che si tratta del bacino in cui si formano i cittadini del domani».

La neonata formazione politica rimarca, così, l'idea di fondo del movimento, «che prende le mosse proprio dalla convinzione secondo la quale un miglioramento della società e la 'ricostruzione' del Paese può essere possibile partendo proprio dagli Enti territoriali di base con un percorso 'multiscalare' che, dai Comuni, muova verso province, città metropolitane, regioni e Parlamento, con una maggiore attenzione ai primi perché, ovviamente, più sensibili al 'locale', cioè al luogo dove si manifestano le problematiche dei cittadini. Una visione ambiziosa ma "possibile", proprio grazie a quella sinergia tra Enti diversi ben sintetizzato da strumenti come il programma #Scuolesicure», come spiega proprio Gesualdo.

«Penso ai tanti Comuni piccoli e grandi d'Italia – si legge ancora nella nota del coordinatore regionale di ItC - che, dal 2014 a questa parte, grazie all'accesso ai finanziamenti messi a disposizione da quell'asse di sviluppo, sono riusciti ad avviare lavori ingenti e costosi che non avrebbero potuto portare a termine contando esclusivamente sulle stringatissime risorse comunali. Speriamo che il Governo ci ripensi o che, perlomeno, non lasci 'scoperto' questo fronte e abbia già in mente una linea di azione strategica alternativa».


  • scuola
  • Vincenzo Gesualdo
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
«Nessuna traccia dei poliziotti promessi da Salvini a Bitonto» «Nessuna traccia dei poliziotti promessi da Salvini a Bitonto» Il sindaco Pizzarotti attacca il ministro in diretta su La7 parlando di Bitonto: «Non si occupa delle forze dell’ordine»
Candidatura univoca per Italia in Comune alle Europee: è Michele Abbaticchio Candidatura univoca per Italia in Comune alle Europee: è Michele Abbaticchio Il sindaco di Bitonto rappresenterà il Mezzogiorno: «Chiederemo all'Europa di tornare a misura dei nostri comuni»
Concorso “Vitale Giordano”: giovedì la premiazione dei vincitori con Massimo Temporelli Concorso “Vitale Giordano”: giovedì la premiazione dei vincitori con Massimo Temporelli L'iniziativa promuove la divulgazione scientifica tra gli studenti
Italia in Comune Bitonto presenta il suo direttivo Italia in Comune Bitonto presenta il suo direttivo Intanto il gruppo nazionale pronto alle Europee con Abbaticchio in pole position
Addio a Progetto Comune-Viviamo la Città, la lista civica nata con le amministrative del 2017 Addio a Progetto Comune-Viviamo la Città, la lista civica nata con le amministrative del 2017 Il direttivo: «Assetto politico locale cambiato: concluso questo percorso»
Nuovo direttivo per Italia in Comune: Abbaticchio lascia a Cusmai il coordinamento regionale Nuovo direttivo per Italia in Comune: Abbaticchio lascia a Cusmai il coordinamento regionale «Siamo punto di riferimento del civismo 'puro' in Puglia». Domani intanto ufficializzato accordo con +Europa per le Europee
Autonomia differenziata: Italia in Comune chiama la politica regionale a compattarsi Autonomia differenziata: Italia in Comune chiama la politica regionale a compattarsi Abbaticchio: «Unire le forze per manifestare contrarietà al provvedimento». Sul tavolo le proposte del partito
Per la Giornata Internazionale della “Francofonia” in scena a Bitonto lo spettacolo “Moi, Je Suis Francophone” Per la Giornata Internazionale della “Francofonia” in scena a Bitonto lo spettacolo “Moi, Je Suis Francophone” Protagonisti alunni e docenti del comprensivo Modugno-Rutigliano-Rogadeo
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.