Donazione Sangue
Donazione Sangue
null

Il coronavirus fa precipitare le donazioni di sangue

L'appello di Don Gaetano Coviello: «Chi può, si rechi nei centri trasfusionali»

Donazioni di sangue in picchiata in tutta la Nazione dove la paura per il contagio da Coronavirus, ma anche le misure restrittive sugli spostamenti, ha drasticamente ridotto la quantità di sangue a disposizione di chi ne ha bisogno.
Per questo il don Gaetano Coviello - per anni alla guida della Parrocchia del Santissimo Sacramento di Bitonto e adesso direttore dell'Ufficio Amministrativo-Beni Culturali dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto, nonché parroco della chiesa del Buon Pastore di Bari – ha voluto lanciare il suo appello per spingere chi non l'abbia ancora fatto a rivolgersi presso i centri specializzati.

«Il timore di contagio da coronavirus – ha detto don Gaetano - ha fatto drasticamente diminuire il numero di donatori di sangue che si recano presso i centri trasfusionali, causando una drammatica carenza di unità ematiche».
«Chiediamo a chi ne ha la possibilità – è l'appello del parroco bitontino - di recarsi presso i centri trasfusionali per far fronte a questa emergenza. C'è sempre bisogno di sangue, soprattutto in questi momenti, per chi per patologie ematiche ha bisogno di continue trasfusioni e per chi necessita di urgenti interventi chirurgici».

Già alcune settimane fa anche il direttore del Dipartimento salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, aveva riferito che erano giunte notizie «di una carenza di donazioni di sangue. Evidentemente si è diffusa l'idea del rischio di contrazione del virus se ci si reca in ospedale a donare sangue. La donazione - aveva assicurato - viene effettuata in modo diffuso in ambienti sterili e protetti, l'invito a tutti i pugliesi come sempre è a continuare in questa opera meritoria di donazione perché, se dovesse essere necessario, avremo bisogno di scorte rilevanti».
  • Coronavirus
  • don Gaetano Coviello
Altri contenuti a tema
Cannillo e Pomarico domani ospiti in diretta sul network Viva Cannillo e Pomarico domani ospiti in diretta sul network Viva Approfondimento sulla ripartenza dopo il Coronavirus: orizzonti, progetti, speranze
A Bitonto negozi chiusi a Pasqua: ok al domicilio di pasti e pasticceria A Bitonto negozi chiusi a Pasqua: ok al domicilio di pasti e pasticceria Consegne consentite solo nella mattinata di domenica e Pasquetta
Emergenza Covid19 a Palo: viaggio nel cuore della solidarietà Emergenza Covid19 a Palo: viaggio nel cuore della solidarietà Il videoservizio di Paolo Ruscitto con i Sass di Bitonto accanto ai volontari che aiutano la popolazione
Coronavirus: a Bitonto diminuiscono i contagi Coronavirus: a Bitonto diminuiscono i contagi Scendono a 11 le persone infette. Due in terapia intensiva. Ma a Pasqua stop ai servizi a domicilio
Emergenza Coronavirus: a Bitonto un conto corrente per le donazioni Emergenza Coronavirus: a Bitonto un conto corrente per le donazioni I fondi raccolti saranno destinati alle famiglie in difficoltà della città
1 Blitz al festino privato a Bitonto: in 6 multati e denunciati Blitz al festino privato a Bitonto: in 6 multati e denunciati Domenica in compagnia per 6 giovani sorpresi in un locale nonostante la quarantena da Coronavirus
Parchi pubblici e cimiteri a Bitonto chiusi fino al 13 aprile Parchi pubblici e cimiteri a Bitonto chiusi fino al 13 aprile Prorogata anche la misura che sospende il pagamento dei ticket per le strisce blu
Mercoledì a Bitonto nuovo lavaggio strade e marciapiedi Mercoledì a Bitonto nuovo lavaggio strade e marciapiedi Interessati centro e periferia della città e le frazioni. No ai trattori degli agricoltori: «Necessario personale qualificato»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.