raccolta rifiuti SANB
raccolta rifiuti SANB
Territorio e Ambiente

Il consiglio comunale di Molfetta mette in crisi la SANB anche a Bitonto

La politica molfettese rinvia l'argomento al 7 ottobre, ma i tempi si fanno sempre più stretti

Dopo quella di Corato, anche la politica molfettese mette in ambasce il destino della SANB, Servizi Ambientali per il Nord Barese, la società che dovrà raggruppare le aziende private e partecipate che si occupano della gestione dei rifiuti nei comuni di Bitonto, Molfetta, Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi. Il consiglio comunale della città costiera, infatti, ha deciso di rinviare ieri il punto sulla ricapitalizzazione della società a causa di alcuni "strappi" dentro e fuori la maggioranza del sindaco Minervini. Anche le opposizioni, infatti, che erano sempre state compatte alle forze di maggioranza su questo argomento, sembrano stiano cercando di smarcarsi dagli impegni, lasciando ogni decisione all'amministrazione comunale.

Tutto rinviato al 7 ottobre, dunque, quando la massima assise molfettese tornerà a riunirsi per decidere se ricapitalizzare la società finita in liquidazione nel 2017 a causa dei ritardi delle amministrazioni comunali, oppure no.
Una decisione che i comuni di Bitonto, Ruvo e Terlizzi hanno già preso da tempo, mentre Corato – alle prese con una crisi di governo che ha fatto concludere anticipatamente l'esperienza amministrativa di Pasquale D'Introno – e Molfetta – convinta definitivamente ad entrare nella SANB solo dal finanziamento da 900mila euro previsto – lasciano ancora in bilico il progetto.

Un progetto per il quale, almeno a Bitonto, non esistono alternative: a causa della legge regionale del 2012 il comune non può più affidare il servizio di gestione dei rifiuti all'Azienda Servizi Vari perchè al suo interno vi è una componente privata. Nè la soluzione della liquidazione della parte privata appare possibile perchè il Comune non ha abbastanza fondi a disposizione per acquistare le quote del socio privato.

Quel che è certo è che, fino a quando la situazione della SANB non sarà definita, il Comune non potrà effettuare, attraverso l'ASV, investimenti per il miglioramento della raccolta dei rifiuti, per l'ampliamento della raccolta porta a porta, per contrastare il fenomeno degli abbandoni abusivi di immondizia e rottami o per la pulizia di cassonetti e strade.
Una situazione di impasse, legata ai destini politici degli altri comuni, che influisce direttamente sulla qualità della vita di ogni bitontino.




  • Asv
  • Rifiuti Bitonto
  • Azienda Servizi Vari Bitonto
Altri contenuti a tema
Scaricava rifiuti da un Ape Piaggio a Palese: denunciato un bitontino Scaricava rifiuti da un Ape Piaggio a Palese: denunciato un bitontino A Bitonto invece gli sporcaccioni seriali di via Bruno Buozzi agiscono indisturbati
Multe a raffica per i rifiuti a Bitonto. Ma gli abbandoni continuano Multe a raffica per i rifiuti a Bitonto. Ma gli abbandoni continuano L'inciviltà più forte della paura delle sanzioni. Natilla: «Che fa chi dovrebbe controllare?»
Rifiuti ed erbacce vicino alla stazione di Bitonto “Ss.Medici” Rifiuti ed erbacce vicino alla stazione di Bitonto “Ss.Medici” Forza Italia raccoglie l'esasperazione dei residenti di via Taccone: «Valsi a nulla i reclami a Palazzo Gentile»
Dal 2020 sarà la SANB a gestire il ciclo dei rifiuti a Bitonto Dal 2020 sarà la SANB a gestire il ciclo dei rifiuti a Bitonto La società unica è stata ricapitalizzata: amministratore unico il bitontino Roberto Toscano
A Natale a Bitonto bus aggiuntivo notturno per le frazioni A Natale a Bitonto bus aggiuntivo notturno per le frazioni Sarà operativo da sabato 14 dicembre per agevolare la partecipazione alle iniziative del periodo natalizio
Daucelli (ID): «Fallimentari le scelte del sindaco di Bitonto su Asv» Daucelli (ID): «Fallimentari le scelte del sindaco di Bitonto su Asv» L'ex assessore punta il dito contro Abbaticchio sulla questione Cerveteri: «L'azienda perde migliaia di euro»
Revocato lo sciopero dell'Asv Bitonto. Abbaticchio: «Compreso il nostro impegno per l'azienda» Revocato lo sciopero dell'Asv Bitonto. Abbaticchio: «Compreso il nostro impegno per l'azienda» Era stato indetto per i prossimi 9 e 10 dicembre ma dopo il confronto con l'amministrazione è stato scongiurato
Il consigliere Santoruvo difende il Cda dell'Asv Bitonto: «Gogna mediatica» Il consigliere Santoruvo difende il Cda dell'Asv Bitonto: «Gogna mediatica» L'attacco al segretario Pd Brandi: «Commenta senza informarsi per meri scopi politici»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.