Il Dottor Gaetano Napoli
Il Dottor Gaetano Napoli
Attualità

Il chirurgo bitontino Gaetano Napoli protagonista di un rivoluzionario intervento antitumore

Una tecnica mini invasiva per rimuovere parte di un polmone e salvare il paziente

Una incisione di appena 3,5 centimetri sul torace per rimuovere parte di un polmone attaccato da un tumore e salvare così il paziente che potrà affrontare un decorso post operatorio abbastanza simile a quello di un banale intervento ambulatoriale. Facile da spiegare, molto meno facile da portare a termine il complesso intervento chirurgico eseguito dall'equipe del dottor Gaetano Napoli, chirurgo bitontino che insieme ai colleghi Paolo Sardelli (responsabile del reparto) ed Elvira Spada, l'anestesista Eugenio Canniello, e l'equipe infermieristica, A. Desimone (strumentista), A. Saracino, A. De Rosa, M.Carrassi (infermieri di sala) è stato protagonista di un'importante esperienza medica nella sala operatoria della chirurgia toracica dell'Istituto Tumori "G.Paolo II" di Bari.

Il dottor Napoli e il suo staff hanno eseguito una lobectomia polmonare (Lobo Inferiore Polmone Destro) per tumore primitivo con tecnica VATS Monoportale (Chirurgia Toracica Video-Assistita), un metodo di chirurgia mininvasiva dai vantaggi riconosciuti, che punta a sostituire quella tradizionale o "open" in moltissime indicazioni chirurgiche, ma è praticata in un numero molto limitato di centri, poche decine in tutta Italia.

Rispetto alla toracotomia tradizionale, prevede l'utilizzo di strumenti toracoscopici dedicati, inseriti attraverso 2 - 4 incisioni di accesso di piccole dimensioni. Una tecnica mininvasiva messa a punto per la prima volta in Italia agli inizi degli anni '90 da Giancarlo Roviaro, anche se non ebbe, in quegli anni, grande diffusione, suscitando invece grande interesse all'estero, in particolar modo negli Stati Uniti, dove venne ampiamente sviluppata, per ritornare, poi, nel Belpaese negli ultimi anni. Consente la riduzione del trauma, del sanguinamento, del dolore, tempi di ospedalizzazione più rapidi, così come quelli di recupero per il paziente.

Un passo in avanti, insomma, per tutto il movimento medico-chirurgico della Puglia e del Mezzogiorno che, nonostante le enormi difficoltà in cui è costretto da tempo ad operare, dimostra di poter contare su professionalità che non hanno niente da invidiare a quelle delle altre regioni d'Italia.
  • Bari
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Papilloma Virus, al via gli open day ASL per ragazzi e ragazze Papilloma Virus, al via gli open day ASL per ragazzi e ragazze Il centro più vicino per i bitontini è a pochi chilometri, a Bari-Catino
Stabilizzazione per 253 dipendenti dell'Azienda Sanitaria Locale di Bari Stabilizzazione per 253 dipendenti dell'Azienda Sanitaria Locale di Bari Emiliano: «Step importante per la Sanità in Puglia»
Omicron 5 avanza, non la campagna vaccinale dei fragili a Bitonto Omicron 5 avanza, non la campagna vaccinale dei fragili a Bitonto I numeri dell'ASL Bari fotografano il sostanziale flop
Covid, Bitonto resta sopra la media metropolitana per contagi Covid, Bitonto resta sopra la media metropolitana per contagi Nuovo dato dell'ASL Bari che attesta un appiattimento della curva epidemiologica
Calano i contagi. Bitonto sotto la media metropolitana Calano i contagi. Bitonto sotto la media metropolitana Il nuovo report ASL Bari
Bitonto torna sotto la media metropolitana per contagi Bitonto torna sotto la media metropolitana per contagi Il nuovo report dell'ASL Bari attesta una ulteriore decrescita dei casi
Chiuso hub vaccinale alla scuola "Rutigliano" Chiuso hub vaccinale alla scuola "Rutigliano" I riferimenti per i bitontini restano Terlizzi e Catino
Vaccinazioni anti-Covid: gli orari di apertura di marzo a Bitonto Vaccinazioni anti-Covid: gli orari di apertura di marzo a Bitonto Le informazioni per l'utenza
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.