La strada provinciale 218
La strada provinciale 218
Cronaca

I rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google Maps

Le immagini al centro di un esposto presentato dalle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale

C'è una discarica eterna a Bitonto, ai lati della strada provinciale 218, lo storico anello che gira intorno al centro abitato bitontino. 18 chilometri di asfalto usati da anni per abbandonare rifiuti di ogni genere immortalati anche da Street View e ora finiti al centro di un esposto delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale.

«Nella provincia di Bari - è scritto nel rapporto di servizio firmato dal presidente Giuseppe Battista - il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti e dei roghi tossici è in continuo aumento, specialmente sulle strade che collegano Bitonto a Terlizzi e a Giovinazzo. L'abbandono dei rifiuti è commesso sia da parte di privati cittadini e sia da lavoratori in nero e aziende senza scrupoli che rilasciano sul territorio rifiuti di ogni genere». Al centro dell'ultimo monitoraggio è finita la provinciale 218.
6 foto I rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google Maps
I rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google MapsI rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google MapsI rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google MapsI rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google MapsI rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google MapsI rifiuti di Bitonto si vedono anche su Google Maps
Il Nucleo Guardie Zoofile della sezione di Molfetta, un'associazione riconosciuta dal Ministero della Salute con funzioni di polizia giudiziaria, sottolinea anche che «tutta la strada provinciale è interessata dall'abbandono incontrollato di rifiuti, che - è rimarcato nell'esposto inviato al Ministero della Transizione Ecologica, alla Legione Carabinieri Puglia, alla Polizia Metropolitana di Bari, al Comune ed alla Polizia Locale di Bitonto - si notano anche su Google Maps Street View».

Si possono notare, anche senza recarsi sulla 218, «materiali ingombranti, pneumatici, materassi, bottiglie e carta. Esistono discariche abusive che con condotta ripetuta, vengono trasformate in ricettacolo permanente di rifiuti con - terminano - tendenziale carattere di definitività e smaltimento scorretto, ovvero bruciati».
  • Rifiuti Bitonto
  • Associazione Gepa Bitonto
Altri contenuti a tema
Anche la sella di uno scooter abbandonata in viale delle Nazioni Anche la sella di uno scooter abbandonata in viale delle Nazioni Tanti i rifiuti in diverse zone della città
Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Nota del primo cittadino di Bitonto dopo il Comitato per la sicurezza pubblica di lunedì scorso
Nelle campagne tra Bitonto e Santo Spirito è vera emergenza ambientale Nelle campagne tra Bitonto e Santo Spirito è vera emergenza ambientale La Polizia Locale allertata dalla segnalazione di cittadini indignati
Fototrappole per scovare gli incivili: 130 multe in 4 mesi Fototrappole per scovare gli incivili: 130 multe in 4 mesi 15 i dispositivi della Polizia Provinciale: gli sporcaccioni immortalati sono stati identificati
A Bitonto si scaricano mobili e poltrone: così nasce una discarica A Bitonto si scaricano mobili e poltrone: così nasce una discarica Scoperta una enorme catasta di rifiuti. La denuncia delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale
Campagne trasformate in discariche: l'allarme di Coldiretti Puglia Campagne trasformate in discariche: l'allarme di Coldiretti Puglia Chiesto il potenziamento del controllo sul territorio da parte della Polizia Locale
Stanziati 100mila euro per ripulire le campagne di Bitonto dai rifiuti Stanziati 100mila euro per ripulire le campagne di Bitonto dai rifiuti Abbaticchio: «I rifiuti abbandonati nelle nostre campagne sono veleno per tutti»
Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Onda Civica: «Dubbi sull'operato dell'Amministrazione su Asv» Il gruppo politico contesta le scelte sull'approvazione delle tariffe Tari senza un Piano Economico e Finanziario della partecipata
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.