Il Portone di Palazzo Gentile prima e dopo il furto. <span>Foto Domenico Fioriello</span>
Il Portone di Palazzo Gentile prima e dopo il furto. Foto Domenico Fioriello
Cronaca

I battiporta dell'ingresso del Comune di Bitonto sono stati rubati

Spariti dopo Natale. Bonasia (ID): «Esposta denuncia in commissariato». Rubato anche rubinetto della fontana del Maria Cristina

Ladri senza scrupoli che per pochi centesimi di guadagno o per adornare le proprie abitazioni private non hanno alcuna remora a danneggiare beni pubblici e di elevato valore storico. È quello che sta succedendo a Bitonto in questi mesi dove, complice forse l'aumento dei prezzi sul mercato nero dei metalli da riciclo, si stanno moltiplicando in maniera sempre più spudorata i casi di furti di materiali in ferro e rame. I ladri non hanno risparmiato nemmeno il portone della casa comunale per eccellenza: il Municipio. Ignoti hanno infatti rimosso i battiporta a forma di leone sulla grande porta in legno di ingresso di Palazzo Gentile.

A denunciare l'accaduto è stato il consigliere comunale di Iniziativa Democratica, Cosimo Bonasia, che ha spiegato come il suo gruppo politico abbia esposto anche denuncia presso il commissariato di Polizia corredata da foto prima e dopo il furto. «Non per metterci particolari medaglie – ha tenuto a precisare Bonasia in consiglio comunale – ma solo per fare in modo che queste immagini ricevessero una maggiore visibilità nella speranza che qualche privato cittadino, magari notandole sul camino o sulla porta di qualche altra abitazione, potesse indicare, anche in forma anonima, il luogo del ritrovamento e recuperarle alla collettività».
Indipendentemente dalle (flebili) speranze di ritrovare gli oggetti, per Bonasia si tratta di «un fatto gravissimo: siamo arrivati a strappare dalla casa comune oggetti, non tanto di valore economico, quanto di valore storico e simbolico».

Destino similare è toccato anche al rubinetto di un altro storico "monumento" della città: la fontana che si affaccia su piazzale Ferdinando II di Borbone, proprio di fronte all'ex Istituto Maria Cristina di Savoia. Qui i ladri, armati di chiave apposita, hanno svitato e poi rubato il rubinetto d'ottone da cui usciva l'acqua per il pubblico approvvigionamento. L'amministrazione comunale ha provveduto prontamente al ripristino, ma questo episodio, insieme a quello dei battiporta dell'ingresso di Palazzo Gentile e degli altri innumerevoli episodi registrati nelle campagne bitontine, denota una situazione riguardo al furto di materiali ferrosi che sembra ormai essere sfuggita di mano.
  • furto rame
  • Furti Bitonto
  • Furti campagne Bitonto
Altri contenuti a tema
Presi mentre rubavano ortaggi a Bitonto forniscono nomi falsi alle Guardie Campestri Presi mentre rubavano ortaggi a Bitonto forniscono nomi falsi alle Guardie Campestri Sono stati fermati e consegnati alla Polizia che li ha identificati
A Bitonto il furto è da pezzenti: rubate decorazioni natalizie A Bitonto il furto è da pezzenti: rubate decorazioni natalizie In un VIDEO il “ladro” in azione. Vittime preferite gli esercizi commerciali: «Costano 50 centesimi. Ne metteremo altre»
Da Bitonto a Capurso per rubare olive: arrestati in 3 Da Bitonto a Capurso per rubare olive: arrestati in 3 Sono stati sorpresi e inseguiti dai Carabinieri e poi posti ai domiciliari
Furti in campagna: Bitonto e Palo le città più colpite Furti in campagna: Bitonto e Palo le città più colpite Coldiretti annuncia ronde notturne e diurne: «Clima da far west»
Sventato furto di olive nelle campagne di Bitonto, ladri in fuga Sventato furto di olive nelle campagne di Bitonto, ladri in fuga Determinante l'intervento del Consorzio Custodia Campi. Recuperati 3 sacchi di olive, sequestrati 3 scooter
Farmaci a ruba anche nell'ex ospedale di Bitonto: un affare per la criminalità? Farmaci a ruba anche nell'ex ospedale di Bitonto: un affare per la criminalità? Casi in aumento, ma mai nessun arresto. Le medicine destinate ai pazienti italiani rubate e vendute oltre i confini
Oltrepassa la cassa senza pagare faretti per 58 euro: denunciato dai Carabinieri Oltrepassa la cassa senza pagare faretti per 58 euro: denunciato dai Carabinieri L'episodio in un esercizio commerciale di Cavallino, nel Salento: nei guai un 55enne di Bitonto
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.