I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Estorsione a un imprenditore: arrestato 30enne di Bitonto

È Giuseppe Digiacomantonio. Colpo ai clan Cipriano e Parisi: chiedevano 15mila euro al mese per la "protezione"

Avrebbero chiesto soldi in cambio di "protezione" con metodi mafiosi ad un imprenditore della provincia di Bari, titolare di un centro scommesse ubicato a Grumo Appula. Con queste accuse sono scattati quattro provvedimenti di custodia cautelare in carcere, tra cui il 30enne bitontino Giuseppe Digiacomantonio.

Questa mattina, infatti, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari delle Compagnie di Molfetta e di Modugno, hanno dato esecuzione alle ordinanze, emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica, oltre al 30enne di Bitonto, anche di Roberto Marchello, 43enne di Sannicandro di Bari, Michele Parisi, 52enne di Bari, e Fabio Fiore, 37enne di Bari.

Tutti sono ritenuti ritenuti responsabili, a vario titolo, di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. La misura cautelare è stata adottata a seguito degli accertamenti e riscontri investigativi eseguiti dal Nucleo Investigativo del Reparto Operativo Bari, successivamente alla denuncia presentata ai Carabinieri lo scorso 22 dicembre, da parte di un imprenditore della provincia, titolare di un centro scommesse ubicato nel comune di Grumo Appula.

L'imprenditore ha riferito, fornendo anche elementi probatori documentali, di aver ricevuto, al principio dello scorso dicembre, «la preliminare visita di parte di Giuseppe Digiacomantonio, in quella circostanza accompagnato da Roberto Marchello - riferiscono gli inquirenti in una nota stampa - i quali avevano avanzato una preliminare pretesa estorsiva di circa 15.000 euro mensili».

Giuseppe Digiacomantonio, elemento apicale del gruppo criminale Cipriano, operante nel centro storico di Bitonto ed in contrasto con quello dei Conte, si era presentato all'imprenditore quale attuale referente delinquenziale in quel territorio.

«Un tentativo di mediazione richiesto ed ottenuto a Michele Parisi, fratello del noto capo clan Parisi Savino di Bari Japigia, per il tramite di Fabio Fiore, finalizzato ad eludere la somma richiesta, era quindi fallito - spiegano ancora i militari - atteso che i due referenti del clan di Japigia erano solamente riusciti ad abbassare (seppur sensibilmente) la somma richiesta, fissata sui 3.000 euro mensili».

Da qui la decisione da parte dell'imprenditore di denunciare i fatti. I quattro arrestati si trovano ora ristretti presso la casa circondariale di Bari.
  • Arresti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
  • Giuseppe Digiacomantonio
Altri contenuti a tema
Blitz in via Spadolini: gettano cocaina dalla finestra, arrestati in 4 Blitz in via Spadolini: gettano cocaina dalla finestra, arrestati in 4 Recuperati dai Carabinieri 320 grammi di droga. Tre uomini sono finiti in carcere, una donna ai domiciliari
Imprenditore di Bitonto minacciato: «Di qui non esci vivo». Arrestato estorsore 30enne Imprenditore di Bitonto minacciato: «Di qui non esci vivo». Arrestato estorsore 30enne Roberto Lovero, affiliato ai Cipriano, vessava l'uomo dal 2018: voleva convincere il costruttore a ritirare una denuncia
Caccia illegale del cinghiale nel Parco: scattano due denunce Caccia illegale del cinghiale nel Parco: scattano due denunce I Carabinieri Forestali li hanno sorpresi nel bosco di Ruvo: sequestrati 2 fucili e oltre 30 munizioni
Pedinano l'acquirente, poi scatta il blitz: 4 arresti dei Carabinieri di Bitonto Pedinano l'acquirente, poi scatta il blitz: 4 arresti dei Carabinieri di Bitonto I militari hanno seguito un 23enne di Palo sino a Noicattaro. Sequestrati 13 chili di droga e oltre 120mila euro in contanti
Controlli a tappeto a Bitonto: fioccano arresti e denunce Controlli a tappeto a Bitonto: fioccano arresti e denunce Servizio straordinario effettuato dai Carabinieri: un arresto, tre denunce e due segnalati quali assuntori di stupefacenti
Evasi per il Natale, acciuffati dai Carabinieri: arrestati due bitontini Evasi per il Natale, acciuffati dai Carabinieri: arrestati due bitontini Un 28enne ed un 20enne si erano nascosti a Bitetto a casa di due donne, denunciate per aver agevolato la loro fuga
Finisce in carcere il 17enne evaso da Gravina e rintracciato a Bitonto Finisce in carcere il 17enne evaso da Gravina e rintracciato a Bitonto Il minorenne, con precedenti per rapina, era ospite di un centro a Gravina in Puglia: è stato arrestato dalla Polizia
Presa a Bitonto un'intera squadra di pusher, con mezzo chilo di droga Presa a Bitonto un'intera squadra di pusher, con mezzo chilo di droga Sgominata una fiorente attività di spaccio nelle palazzine di via Spadolini. Nei guai anche un 17enne
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.