Sindaci al Demodè
Sindaci al Demodè
Attualità

Dopo la sparatoria, Abbaticchio ed i sindaci dell'Area Metropolitana al Demodè

Flash Mob voluto dai gestori dei locali notturni

«Una settimana, ancora una volta, segnata dalla violenza nella nostra ex Provincia. Stasera (ieri, ndr), al Demodè, il gruppo dei Sindaci dell'area metropolitana di Bari ha abbracciato la comunità di Modugno ed il suo Sindaco, unitamente al gestore del noto locale, Dario Boriglione».

Le parole sono quelle del primo cittadino di Bitonto, Michele Abbaticchio, dopo una serata particolare nella discoteca che sorge a poca distanza dallo stadio San Nicola, in territorio modugnese. La testimonianza dei sindaci all'interno di un flash mob voluto dai proprietari dei locali notturni è stata forte ed ha voluto significare tutta la loro vicinanza all'omologo Nicola Bonasia, dopo il ferimento di un addetto alla sicurezza, avvenuta per mano di un pregiudicato sabato scorso, 13 novembre.

«Non possiamo permettere - ha spiegato Abbaticchio - che imprenditori, operatori culturali, artisti vengano mortificati dalla cronaca nera mentre un giovane lotta ancora per la sua vita. Mentre ho lasciato i saluti di Antonio Decaro come vicesindaco metropolitano, ho sentito la fascia tricolore sempre più pesante. La pandemia ha mostrato quanto siamo fragili senza scuola, vita sociale, arte.
Ci siamo guardati in faccia e siamo usciti da quel locale, ora più che mai, consapevoli di quanto grande debba essere l'investimento culturale da fare direttamente sulle strade delle nostre comunità. Una nuova ondata di contagi arriva dal Nord - ha concluso il sindaco di Bitonto -: non dimentichiamo quello che abbiamo imparato negli ultimi anni. Insieme», è stato il riferimento allo sforzo comune degli amministratori locali nei momenti terribili dell'inizio della pandemia.

Un senso di comunità che non può smarrirsi quando accadono fatti di questo tipo. Modugno ieri, Bitonto l'altro ieri. Non monadi lasciate al loro destino, ma frammenti di un unico puzzle che ha in Bari il suo epicentro e che si tengono per mano. Nessuno resti indietro, nessuno si senta solo. La violenza e la criminalità si combattono così.
  • Michele Abbaticchio
  • Demodè
Altri contenuti a tema
Avviso Pubblico, Abbaticchio preoccupato dopo il tentato omicidio di Modugno Avviso Pubblico, Abbaticchio preoccupato dopo il tentato omicidio di Modugno Il primo cittadino: «Ritorno triste a cultura delle mafie»
Il sindaco di Bitonto tra coloro i quali chiedono più fondi per il Sud Il sindaco di Bitonto tra coloro i quali chiedono più fondi per il Sud Ieri l'incontro con il Ministro Colao per parlare di PNRR
Criminalità, Michele Abbaticchio risponde al Network Viva Criminalità, Michele Abbaticchio risponde al Network Viva L'intervista realizzata al margine del Festival per la Legalità di Terlizzi è attualissima. Noi ve la proponiamo
ACAB, scritte ingiuriose contro le forze dell'ordine a Bitonto ACAB, scritte ingiuriose contro le forze dell'ordine a Bitonto Abbaticchio: «Sporgeremo denuncia contro ignoti»
Abbaticchio elogia la scelta della Fiera dei Santi Medici in zona artigianale Abbaticchio elogia la scelta della Fiera dei Santi Medici in zona artigianale Il primo cittadino ha dato grande merito alla Polizia Locale
Tapiro ad Ambra Angiolini, il sindaco di Bitonto vicino all'attrice e showgirl Tapiro ad Ambra Angiolini, il sindaco di Bitonto vicino all'attrice e showgirl Un post per raccontare il grande rispetto reciproco
Gli auguri del sindaco di Bitonto agli alunni Gli auguri del sindaco di Bitonto agli alunni Un post che parte dal personale e che arriva a tutte le famiglie bitontine
Arriva il tradizionale messaggio augurale per il nuovo anno scolastico Arriva il tradizionale messaggio augurale per il nuovo anno scolastico L’assessora Scolamacchia e il sindaco Abbatticchio ringraziano tutte le componenti della comunità scolastica
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.