Il Mare dinverno
Il Mare dinverno
Territorio e Ambiente

Domenica i volontari di Fare Verde Bitonto sulla spiaggia di Palese per ripulire il litorale

Torna “Il mare d'inverno”, l'iniziativa per salvaguardare il mare italiano

Domenica 27 gennaio 2019 ritorna l'operazione "Il mare d'inverno", giunta alla XXVIII edizione: i volontari di Fare Verde saranno impegnati a pulire le spiagge italiane per ricordare a tutti che l'inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno e non solo durante il periodo estivo. Fare Verde, peraltro, continua a denunciare il grave fenomeno dell'invasione della plastica nonché i danni prodotti dall'erosione del mare che affliggono i litorali del Belpaese. Non a caso lo slogan di questa edizione è: al "mare d'inverno" contro "un mare di plastica".
A Bari l'iniziativa si svolgerà domenica 27 gennaio 2019, dalle ore 10 alle ore 12,30 sul tratto del Lungomare Ten. N. Massaro di Bari-Palese, nei pressi del ristorante "lo Scoglio" e vedrà impegnati i volontari di Fare Verde di Bari, Bitonto e Conversano.

La manifestazione si svolge, anche quest'anno, con il patrocinio della Commissione Europea – Rappresentanza per l'Italia, del Ministero dell'Ambiente e del Comune di Bari ed in collaborazione con altre associazioni e realtà impegnate sul territorio in difesa dell'ambiente (Murgia Enjoy, S.A.S.S. Puglia, Gruppo Scout FSE Bitonto 1, Gruppo Scout Agesci Bitonto 1). All'iniziativa ha aderito anche l'Istituto Comprensivo Statale "V.F. Cassano – A. de Renzio" di Bitonto.

«L'iniziativa di Fare Verde – spiegano i responsabili - ha l'obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli il più possibile. Infatti, un mare di plastica invade le nostre città, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e le spiagge».
«La nostra è una visione non utilitaristica della Natura – ha aggiunto Giuseppe Cazzolla, responsabile nazionale dell'iniziativa – che mettiamo in atto con una manifestazione fuori dagli schemi, andando a pulire le spiagge italiane in pieno inverno».
Dal suo canto Sandro Marano, coordinatore provinciale dell'associazione, spiega che «Fare Verde propone come soluzione prioritaria per risolvere il problema dei rifiuti solidi urbani la reintroduzione del "vuoto a rendere" dietro cauzione per tutti i liquidi alimentari in modo da ridurre la quantità di rifiuti prodotti, ma occorrono anche leggi che, ad esempio, mettano al bando il polistirolo e, incentivi e tasse ambientali per favorire il riciclo».

Per informazioni è possibile contattare Giuseppe Cazzolla, responsabile nazionale all'iniziativa attraverso l'indirizzo di posta elettronica: fareverde.maredinverno@gmail.com, o telefonicamente al numero 3389696355.
  • mare
  • Fare verde
  • Fare Verde Bitonto
Altri contenuti a tema
Piemontese: «In Puglia l'estate balneare comincia sabato 15 maggio» Piemontese: «In Puglia l'estate balneare comincia sabato 15 maggio» Il vicepresidente annuncia 500 mila euro ai Comuni costieri per la sicurezza delle spiagge libere.
Ambiente ed economia del mare: in diretta sul Viva Network con Loredana Lezoche e Francesco Samarelli Ambiente ed economia del mare: in diretta sul Viva Network con Loredana Lezoche e Francesco Samarelli Saranno ospiti domenica alle ore 18 per un approfondimento in collaborazione con Glob Eco
Fare Verde: torna il Mare d'Inverno Fare Verde: torna il Mare d'Inverno Domenica 07 marzo 2021 cittadini e volontari di Fare Verde puliranno la spiaggia sul Lungomare di Palese (Ba)
Un consiglio monotematico per dire No alle Scorie radioattive sulla Murgia Un consiglio monotematico per dire No alle Scorie radioattive sulla Murgia La richiesta dei gruppi ambientalisti VogliAmo Bitonto Pulita, Fare Verde e Mowgli
Scorie nucleari sulla Murgia: Fare Verde dice NO Scorie nucleari sulla Murgia: Fare Verde dice NO «Intervengano i sindaci». L'associazione VogliAmo Bitonto Pulita chiama a raccolta le Forze del Partenariato Sociale
«Droni e fototrappole contro gli sporcaccioni a Bitonto» «Droni e fototrappole contro gli sporcaccioni a Bitonto» Nella ricetta delle associazioni ambientaliste anche una task force per controllare il territorio
Via Traiana ripulita a Bitonto grazie a Sanb e volontari Via Traiana ripulita a Bitonto grazie a Sanb e volontari Con il Comitato Via Francigena del Sud anche Fare Verde, Inachis e il Comitato Ambiente è Vita
Ubriaco, cade in mare e rischia di annegare: salvato da un passante di Bitonto Ubriaco, cade in mare e rischia di annegare: salvato da un passante di Bitonto L'avvocato Nicola Pasculli si è lanciato fra le onde e l'ha portato a riva
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.