Incendio Lama Balice
Incendio Lama Balice
Cronaca

Dà fuoco a un terreno a Bitonto per cacciare famiglia rom: arrestato 59enne

I Carabinieri lo hanno sorpreso con l'accendino in mano mentre innescava l'incendio

Avrebbe potuto provocare una vera e propria strage l'incendio innescato lo scorso 7 agosto da un 59enne di Bitonto intenzionato a scacciare da un suo terreno una famiglia di rom, nelle campagne della città dell'olio.
A darne notizia il giornalista Giovanni Longo, dalle pagine della Gazzetta del Mezzogiorno, su cui ha pubblicato l'ordinanza del gip del tribunale di Bari, Francesco Agnino, che, dopo aver convalidato l'arresto eseguito dai carabinieri, ha disposto i domiciliari a carico dell'uomo, arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri.

«Posizionatosi in un punto a favore di vento, riparato da un muro», si legge nel capo d'imputazione, «appiccava il fuoco alle sterpaglie» su un terreno «sul quale era insediata una famiglia di etnia rom che viveva in quattro baracche di legno», è scritto nel capo d'imputazione. Le fiamme hanno per fortuna solo lambito l'insediamento abitativo distruggendo solo una delle 4 baracche, fortunatamente in quel momento vuota e l'intervento dei Vigili del Fuoco ha scongiurato guai peggiori.
Ad insospettire i Carabinieri era stata la presenza di un furgone bianco fermo sul ciglio della strada. A breve distanza i militari hanno individuato il 59enne accasciato dietro un muretto a favore di vento intento ad armeggiare con le sterpaglie. Alla vista della pattuglia l'uomo ha provato a raggiungere il furgone, ma è stato fermato e perquisito e nella mano destra gli è stato trovato l'accendino con la testa ancora calda. «L'indagato alla vista delle fiamme che si stavano propagando con grande velocità - riassume il giudice - dichiarava nella immediatezza di avere appiccato il fuoco per pulire il terreno di sua proprietà ed anche per allontanare una famiglia rom ivi presente».

I Vigili del fuoco, già severamente impegnati nell'ultima settimana con ben 4 roghi divampati a Lama Balice, sono intervenuti prontamente sul posto. Ci sono volute 4 ore per domare l'incendio che, nel frattempo, si era propagato per circa 2 ettari.
«Non vi sono elementi di dubbio – scrivono ancora i giudici - sulla circostanza che l'arrestato ha appiccato un incendio in una zona caratterizzata da terreni incolti, ma limitrofa ad un insediamento di baracche occupate da un nucleo famigliare di origine romena, tenuto conto che lo stesso è stato visto dai carabinieri appiccare il fuoco».
  • Incendi Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Incendio al Bosco di Bitonto. In fumo 100 ettari in località Rogadeo Incendio al Bosco di Bitonto. In fumo 100 ettari in località Rogadeo Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e il personale dell'Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali
Lite a coltellate davanti a un bar di Bitonto Lite a coltellate davanti a un bar di Bitonto Un giovane è stato ferito a una gamba
Baby scippatore in trasferta: arrestato un 16enne di Bitonto a Terlizzi Baby scippatore in trasferta: arrestato un 16enne di Bitonto a Terlizzi Il malvivente è stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio e collocato ai domiciliari. Recuperata la refurtiva
Rifiuti a fuoco tra Bitonto e Terlizzi: in fumo 500 metri di vegetazione e pini secolari Rifiuti a fuoco tra Bitonto e Terlizzi: in fumo 500 metri di vegetazione e pini secolari Dati alle fiamme cumuli di pneumatici su via Traiana. I volontari: «Danno ambientale significativo»
Baby scippatore di Bitonto in trasferta: arrestato a Terlizzi Baby scippatore di Bitonto in trasferta: arrestato a Terlizzi Ha strappato una collana d'oro dal collo di una donna, ma è stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio
Ritrovata la 500 rapinata a Bitonto a tre ragazze in un distributore Ritrovata la 500 rapinata a Bitonto a tre ragazze in un distributore È stata lasciata integra in un fondo a Palo del Colle. Indagano i Carabinieri
Covid-19, anche a Bitonto controlli con le forze dell'ordine Covid-19, anche a Bitonto controlli con le forze dell'ordine Un protocollo d'intesa è stato sottoscritto tra la Regione Puglia e la Prefettura di Bari
Rubano gli alimenti per i poveri a Bitonto: i Carabinieri recuperano il bottino Rubano gli alimenti per i poveri a Bitonto: i Carabinieri recuperano il bottino Il presidente del Banco delle Opere di Carità grato ai militari: «Crediamo nelle forze dell'ordine e collaboriamo»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.