Cassonetti uguali per rifiuti differenti
Cassonetti uguali per rifiuti differenti
Territorio e Ambiente

Confusione a Bitonto sui colori della differenziata: «Nessuna comunicazione»

Cazzolla (Fare Verde): «Senza colori di riferimento siamo tornati 20 anni indietro»

Cittadini più confusi col sacchetto dell'immondizia in mano perplessi sulla scelta del giusto cassonetto a cui affidarlo. È quanto sta accadendo nelle ultime settimane a Bitonto dove i contenitori stradali per la raccolta differenziata stanno lentamente cambiando colore, pur senza che la cittadinanza abbia ricevuto adeguata comunicazione in merito. Capita così di incrociare cassonetti marroni che non accolgono più il rifiuto organico, come stabilito da anni, ma siano deputati alla raccolta dell'indifferenziato. Che può essere necessario conferire anche in cassonetti neri, grigi, ma anche azzurri e verdi.

«A quanto pare, stiamo per superare il sistema di raccolta stradale con i cassonetti, per passare al porta a porta – è stato il commento di Beppe Cazzolla, portavoce del gruppo ambientalista Fare Verde - nelle more, però, chiedo, perché si è deciso di stravolgere il vecchio criterio messo in atto dall'ASV, che associava il colore del cassonetto alla tipologia di rifiuti da conferire? Perché negli ultimi mesi sono apparsi in città cassonetti con colori inusuali per i bitontini? Per esempio, la raccolta dell'indifferenziato non ha più un cassonetto di riferimento: ci sono quelli neri, azzurri, verdi e addirittura marroni uguali a quelli della raccolta dell'organico ».
cassonetti differenti per rifiuti uguali
Certo, sui cassetti sono stati apposti degli adesivi con il nome del rifiuto da inserire all'interno ma, va da sè, che la comunicazione cromatica fosse quella più immediata ed efficace. Tanto più che, solo un paio di settimane fa, il consiglio comunale era stato costretto a riconoscere un debito da 1,2 milioni di euro rivenienti dalla gestione ASV e dovuti essenzialmente alla scarsa "qualità" del rifiuto differenziato consegnato ai consorzi che riciclano carta, legno, vetro, alluminio, acciaio e plastica.
«Non c'è stata alcuna campagna di informazione – lamenta Cazzolla - e nemmeno un semplice cartello che avvisasse la cittadinanza delle modifiche in atto. A me sembra che siamo tornati di 20 anni indietro. Chissà forse ci sarà anche il ritorno delle campane per la raccolta del vetro!».
  • Asv
  • Rifiuti Bitonto
  • SANB
Altri contenuti a tema
Pendolare esasperata scrive una lettera al Comune Pendolare esasperata scrive una lettera al Comune La richiesta: «Chiedo ripristino corsa delle 7:00. Non ci sono solo gli studenti e nel trasporto non si investe»
Operatori SANB "salvano" un'enciclopedia in dieci volumi dal macero Operatori SANB "salvano" un'enciclopedia in dieci volumi dal macero La vicenda è stata raccontata dal sindaco Michele Abbaticchio
Sciopero nazionale settore rifiuti: possibili disagi anche a Bitonto Sciopero nazionale settore rifiuti: possibili disagi anche a Bitonto Gli inviti della SANB all'utenza
La S.A.N.B. assume 79 nuovi operatori ecologici La S.A.N.B. assume 79 nuovi operatori ecologici Le informazioni utili per candidarsi
Anche la sella di uno scooter abbandonata in viale delle Nazioni Anche la sella di uno scooter abbandonata in viale delle Nazioni Tanti i rifiuti in diverse zone della città
Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Nota del primo cittadino di Bitonto dopo il Comitato per la sicurezza pubblica di lunedì scorso
Da settembre sui bus urbani attiva la bigliettazione elettronica con l’app DropTicket Da settembre sui bus urbani attiva la bigliettazione elettronica con l’app DropTicket Novità digitale per gli autobus delle linee urbane di Bitonto.
Nelle campagne tra Bitonto e Santo Spirito è vera emergenza ambientale Nelle campagne tra Bitonto e Santo Spirito è vera emergenza ambientale La Polizia Locale allertata dalla segnalazione di cittadini indignati
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.