Franco Bonasia premiato a Palazzo Gentile
Franco Bonasia premiato a Palazzo Gentile
Vita di città

Al bitontino Franco Bonasia la Stella al Merito Paralimpico

Da oltre 40 anni impegnato a promuovere la cultura dello sport per tutti

Una vita intera passata a promuovere un'idea di sport realmente inclusivo, in grado di coinvolgere attivamente anche i soggetti con disabilità e dimostrare come solo in questo modo sia possibile demolire i pregiudizi. È stato premiato per questo lo scorso 23 gennaio scorso, presso la Sala degli Specchi del Comune di Bitonto, il bitontino Franco Bonasia cui è stata consegna la Stella di Bronzo al Merito Paralimpico per l'anno 2018.

Alla cerimonia ufficiale di conferimento hanno preso parte il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio e gli Assessori, Domenico Nacci e Gaetano De Palma. A consegnare l'importante onorificenza sportiva, Giuseppe Pinto, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) Puglia, in una sala gremita di amici, rappresentanti dell'associazionismo sportivo locale, di atleti vicini.
«Franco è una persona capace di spendere se stessa in ambito lavorativo e nel suo tempo libero a favore di una comunità, della nostra comunità, in modo che questa possa crescere e migliorare su un piano sociale e culturale», ha detto il primo cittadino nel suo intervento.

«Questo riconoscimento – ha aggiunto il Direttore Tecnico della Polisportiva Paralimpica "Elos" di Bitonto Vito Sasanelli - va a un uomo che ha fatto della promozione dei valori paralimpici la sua personale sfida culturale e sociale. Non potevamo che desiderare che gli venissero riconosciuti gli sforzi e l'impegno messi in campo costantemente, con discrezione e umiltà».

Bitontino, nato a Mariotto, Franco Bonasia, dal 1977 al 1989, come atleta del Don Orione Roma ha conquistato il primato italiano di atletica leggera su pista, corsa in carrozzina, nei 100, 200 e 400. Nel 1981, inoltre, ha partecipato ai mondiali di Stoke Mandeville nei 100 e 200 e nel 1982 ha rappresentato la Nazionale Atleti Italiana al Meeting internazionale di Milano. Rappresentante degli atleti nella giunta pugliese del Comitato Italiano Paralimpico, è Presidente dell'Associazione Polisportiva Paralimpica Elos "Michele Cioce" di Bitonto dal 2003.

Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • disabilità
  • Polisportiva Elos Bitonto
Altri contenuti a tema
Abbattimento barriere architettoniche: il Comune chiede indicazioni ai cittadini Abbattimento barriere architettoniche: il Comune chiede indicazioni ai cittadini Tutti i bitontini chiamati a evidenziare le criticità presenti sul territorio comunale attraverso un questionario anonimo
Elos protagonista dello sport paralimpico Elos protagonista dello sport paralimpico Esperienza positiva per Simone Colasuonno ai Mondiali "Virtus" di atletica in Polonia, piazzamento di prestigio per la squadra di calcio a 5 nel torneo "Cagliari no limits"
Elos Bitonto solidarizza con la Sportinsieme Barletta, privata della sede Elos Bitonto solidarizza con la Sportinsieme Barletta, privata della sede Ragioni di sicurezza hanno indotto l'Autorità portuale alla decisione. Il rammarico del club bitontino
Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Restano chiusi tutti gli altri per le restrizioni contro il Covid. De Palma (Welfare): «Una risposta ai cittadini più fragili»
Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Ennesimo atto di prepotenza nei confronti dell'uomo che vive in un alloggio popolare
Dalle strade di Bitonto e Palo alle Paralimpiadi: il sogno di Simone Colasuonno Dalle strade di Bitonto e Palo alle Paralimpiadi: il sogno di Simone Colasuonno L'atleta della Polisportiva Elos punta a Tokyo 2021 per misurarsi coi migliori del mondo
Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Un ricordo in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità
Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica I ragazzi di Anthropos se ne prendevano cura come attività terapeutica: «Risistemeremo tutto: crediamo nell'amore»
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.