I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Abusivi, sanzioni per oltre 5mila euro a un ambulante di Bitonto

L'uomo è stato fermato dai Carabinieri a Modugno: sequestrato anche il veicolo, privo di assicurazione

C'è anche un uomo di Bitonto fra i due ambulanti sanzionati dai Carabinieri della Compagnia di Modugno che, con l'impiego del personale della locale Stazione e del Nucleo Radiomobile, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli per arginare il fenomeno dell'ambulantato irregolare a tutela dei commercianti regolari.

L'uomo è stato controllato nella centralissima piazza Garibaldi e alla verifica è risultato sprovvisto di ogni qualsivoglia autorizzazione o licenza. Inoltre era anche privo di assicurazione RCA, per cui, oltre al sequestro della merce stimata in oltre 500 chilogrammi di merce, e la sanzione amministrativa di oltre 5mila euro, è scattato anche il sequestro del veicolo. Gli alimenti sottoposti a sequestro sono stati subito devoluti a un Ente benefico che fornisce assistenza ai più bisognosi.

Nella rete dei controlli è finito anche un ambulante di Modugno che da tempo, in via Paradiso, occupava abusivamente il suolo pubblico e con il suo motocarro svolgeva l'attività di vendita di frutta e verdura. Sottoposto a controllo lo stesso è risultato privo di licenza. A quel punto è scattata la sanzione amministrativa di oltre 5mila euro ed il sequestro di tutta la merce esposta in vendita, il cui peso è stato stimato in 440 chilogrammi, immediatamente devoluti a un Ente benefico.

I Carabinieri della Compagnia di Modugno, che negli ultimi giorni hanno sanzionato vari ambulanti privi di ogni qualsivoglia autorizzazione o licenza, precisano che i controlli continueranno per arginare il fenomeno dell'ambulantato irregolare a tutela dei commercianti regolari ed anche dei consumatori.
  • Carabinieri Bitonto
  • Abusivi Bitonto
Altri contenuti a tema
Omicidio Caprio: caccia al supertestimone, l'amico del 40enne Omicidio Caprio: caccia al supertestimone, l'amico del 40enne L'uomo non si è presentato spontaneamente agli investigatori. Si indaga per risalire all'identità
Ucciso a pugni. «In questa storia non c'entra la criminalità» Ucciso a pugni. «In questa storia non c'entra la criminalità» Lo chiariscono i Carabinieri. La confessione di Giampalmo al pm: «Guardava le nostre donne»
Ucciso a pugni, Giampalmo confessa: «Guardava le nostre donne» Ucciso a pugni, Giampalmo confessa: «Guardava le nostre donne» Il 20enne si è costituito presso la Stazione dei Carabinieri. È accusato di omicidio volontario aggravato
Ucciso a pugni, fermato un 20enne. L'accusa: omicidio volontario Ucciso a pugni, fermato un 20enne. L'accusa: omicidio volontario Il presunto colpevole, Fabio Giampalmo, si è recato dai Carabinieri con il suo avvocato. È in stato di fermo
Rissa a Bitonto, morto un 40enne: fermato l'aggressore, è un 20enne Rissa a Bitonto, morto un 40enne: fermato l'aggressore, è un 20enne La posizione del giovane, che si è presentato in caserma con il suo legale, è al vaglio dell'Autorità Giudiziaria
Rissa finisce in tragedia, morto un 40enne di Bitonto Rissa finisce in tragedia, morto un 40enne di Bitonto La vittima è Paolo Caprio, l'episodio nella Dill's. Identificato l'aggressore: ha 20 anni
Evade dai domiciliari e lo trovano a casa di una donna. Arrestato Evade dai domiciliari e lo trovano a casa di una donna. Arrestato Un 21enne di Bitonto è stato sorpreso dai Carabinieri a Giovinazzo. Ha anche opposto resistenza
Agente aggredito: si cercano gli altri componenti del branco Agente aggredito: si cercano gli altri componenti del branco Ieri operazione di Carabinieri e Polizia Locale a Giovinazzo: identificate ben 50 persone
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.