Larea interessata dai lavori di riqualificazione
Larea interessata dai lavori di riqualificazione
Lavori pubblici

A Bitonto riqualificata l'area degradata tra via Pertini e via Amendolagine

Il Comune ottiene un finanziamento da mezzo milione di euro. Ecco cosa diventerà

Ci sarà un'area dedicata ai giochi dei più piccoli, tavoli e panchine di legno da dove i genitori potranno controllarli, un orto urbano e un percorso ciclabile, con una nuova illuminazione a led e un impianto di videosorveglianza per tenere sotto controllo l'area. Sono solo alcuni degli elementi presenti nel progetto di riqualificazione dell'area degradata tra via Pertini, via Nacci e via Amendolagine a Bitonto, proprio nel mezzo dell'ex comprensorio IACP, a due passi dalla caserma dei Carabinieri.
Ad annunciarlo è stato l'assessore al verde e decoro urbano, Cosimo Bonasia, che ha mostrato anche gli elaborati progettuali dell'iniziativa.
Gli elaborati progettuali dell'opera
«Si lavora in silenzio per la collettività, e questo è quello che conta e mi interessa di più – ha commentato Bonasia - Approfitto per ringraziare gli uffici che mi supportano e mi sopportano, gli amici e compagni di viaggio di questa meravigliosa esperienza ed i compagni di Sinistra Italiana Bitonto, che non si tirano mai indietro quando c'è da dare un contributo propositivo per la città».
L'occasione è stata propizia per l'assessore per ricordare anche il lancio ufficiale del concorso internazionale di idee Europan 16 e la procedura per la realizzazione della velostazione all'interno della stazione centrale per circa 240mila euro interamente finanziati.
  • Carabinieri Bitonto
  • Cosimo Bonasia
Altri contenuti a tema
Controlli dei Carabinieri: denunce e un arresto per droga e munizioni Controlli dei Carabinieri: denunce e un arresto per droga e munizioni Sequestrate oltre 100 munizioni nell'abitazione di un 19enne. Deferite quattro persone intente a scaricare 320 chili di cavi di rame
Dopo lo speronamento a Bitonto: ladri in fuga e analogie con un caso simile Dopo lo speronamento a Bitonto: ladri in fuga e analogie con un caso simile La vicenda quasi identica a quella dello scorso 3 maggio in via Repubblica, mentre proseguono le indagini dei Carabinieri
Tentano il furto, ma incrociano i Carabinieri e speronano l’auto. In fuga Tentano il furto, ma incrociano i Carabinieri e speronano l’auto. In fuga L'episodio nella notte ai danni della ferramenta Schiavone. Illesi i due militari, l'auto dei malviventi ritrovata bruciata a Mariotto
Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Operazione di Carabinieri e Finanza: reperti, statue e dipinti scoperti dopo la morte di Girolamo Devanna, il professor "Mino"
Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Il primo cittadino: «Dobbiamo guardare con fiducia al lavoro che la magistratura svolge»
18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana 18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana Il giovane è stato aggredito da tre minori: se la caverà in 20 giorni. Abbaticchio: «Zona videosorvegliata, li prenderemo»
Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Nel mirino A&O. Un 38enne armato di un coltello si era fatto consegnare i soldi, ma s'è trovato i militari alle calcagna
Allo Stato i beni di Giovanni Cipriani: un patrimonio da 20 milioni di euro Allo Stato i beni di Giovanni Cipriani: un patrimonio da 20 milioni di euro Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri: l'uomo era riuscito a realizzare circa 100 unità immobiliari
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.