Fideli Andria Bitonto
Fideli Andria Bitonto
Calcio

Derby equilibrato tra Fidelis e Bitonto: ad Andria finisce 0-0

Occasioni da entrambe le parti ma poche opportunità clamorose. Biancazzurri e neroverdi nei piani alti a quota 16 punti

Un pareggio giusto e la confermata consapevolezza che sarà dura per tutti contro questa squadra. Al "Degli Ulivi" la Fidelis Andria impatta 0-0 contro il Bitonto di mister Pizzulli, formazione che ha dimostrato anche oggi di meritare i piani alti della classifica. Derby equilibrato con occasioni da entrambe le parti e pareggio che tutto sommato accontenta tutti. Come i neroverdi, anche i biancazzurri restano nelle parti alte della classifica a quota 16 punti.

Inizio deciso del Bitonto che palleggia bene e opera un buon pressing, costringendo la Fidelis ad aspettare e a qualche errore in disimpegno. La prima grande occasione del match è proprio di marca ospite: cross di Patierno per Turitto che in area calcia al volo da ottima posizione ma non trova la porta nonostante la ghiotta opportunità. La Fidelis risponde al 16' con l'iniziativa personale di Ayina che si porta a spasso molti uomini, serve Cristaldi che al limite dell'area da posizione defilata calcia sul palo lontano ma non inquadra lo specchio di poco. I biancazzurri si ripetono al 21' con un calcio di punizione a circa 25 metri dalla porta avversaria: invito di Petruccelli per Ayina che a tu per tu con Figliola manca l'aggancio del pallone facendosi anticipare dall'estremo difensore ospite. Fase della gara favorevole ai padroni di casa che aumentano la spinta offensiva, e al 24' spaventano il Bitonto con un tiro al volo in area di Bortoletti su cross di Ayina, sfera che termina sull'esterno della rete. Il Bitonto perde la verve iniziale e subisce gli attacchi della Fidelis, che si rende ancora pericolosa al 29' con Forte che su corner di Zingaro salta più in alto di tutti e colpisce di testa a botta sicura da buona posizione, palla alta di poco. Piccolo inconveniente intorno alla mezz'ora, causa spegnimento improvviso dell'impianto di illuminazione e conseguente sospensione del match per sei minuti. Il derby riprende regolarmente ma non succede più nulla fino al duplice fischio: squadre negli spogliatoi e punteggio ancora bloccato.

La prima conclusione della seconda frazione arriva al 55' con il tiro dalla distanza di Camporeale bloccato a terra in due tempi da Zinfollino. Il Bitonto rientra in campo con la stessa determinazione con cui ha cominciato la gara, facendo un buon possesso palla e spingendo con decisione in zona offensiva. Ospiti pericolosi al 56' con il cross di Cappellari e il colpo di testa di Patierno da buona posizione, palla di poco alta. I biancazzurri replicano prima con la debole conclusione di Adamo dal limite dell'area, bloccata facilmente da Figliola, e qualche secondo dopo con il tiro-cross insidioso di Zingaro smanacciato in corner dall'estremo difensore ospite. Al 66' pasticcio di Forte che perde palla sulla propria trequarti regalandola agli avversari, palla a Zaccaria che calcia a giro dal limite dell'area mandando la sfera a lato di poco. Dall'altra parte ci vuole un gran Figliola al 72' per deviare in corner una conclusione da fuori di Piperis, calciata a giro e ben indirizzata sul palo lontano. Torna a rendersi pericoloso il Bitonto al 76' con il tiro a giro dalla distanza di Picci, palla che termina alta di poco. Match decisamente equilibrato con attacchi da entrambe le parti. Doppia occasione Fidelis al 78': serpentina di Ayina al limite dell'area di rigore in posizione defilata e conclusione sul primo palo, ma troppo debole per impensierire Figliola che blocca a terra; stessa azione di Adamo qualche secondo dopo dalla stessa posizione e stesso esito nella conclusione. Come nel primo tempo, nella fase centrale della gara è la Fidelis a spingere maggiormente, ma manca il guizzo vincente. Non succede nulla di rilevante da qui al termine, con le due squadre che terminano la gara così come l'hanno cominciata.
  • eccellenza
  • USD Bitonto Calcio
Altri contenuti a tema
Il Bitonto batte il Gragnano con due gol da cineteca Il Bitonto batte il Gragnano con due gol da cineteca Un tacco di Patierno e un tiro al volo da fuori di Biasion riportano i neroverdi in zona playoff
Tifosi facinorosi, multe all'USD Bitonto. Il presidente Rossiello: «Alla prossima lascio» Tifosi facinorosi, multe all'USD Bitonto. Il presidente Rossiello: «Alla prossima lascio» Il numero uno dei neroverdi: «Non hanno a cuore le sorti della squadra e della città»
Bitonto, cuore e testa: punto d'oro in casa del Savoia Bitonto, cuore e testa: punto d'oro in casa del Savoia A Patierno risponde Tedesco e i neroverdi restano agganciati al treno playoff
Al Taranto basta un gol per regolare il Bitonto Al Taranto basta un gol per regolare il Bitonto Massimo risultato col minimo sforzo per i rossoblù che volano in testa alla classifica. Settimo posto per i neroverdi
Al Bitonto basta un tempo per regolare la Sarnese Al Bitonto basta un tempo per regolare la Sarnese Al Degli Ulivi finisce 3-0. Ma mercoledì arriva il Taranto
Beffa finale per l'Usd Bitonto contro il Cerignola: al Monterisi finisce 2-1 Beffa finale per l'Usd Bitonto contro il Cerignola: al Monterisi finisce 2-1 Una rete di Pollidori all'ultimo minuto decide il match. I neroverdi recriminano su alcuni episodi
Il Bitonto stende il Pomigliano e riprende la sua marcia verso i playoff Il Bitonto stende il Pomigliano e riprende la sua marcia verso i playoff Una punizione di Fiorentino e una doppietta di Patierno lanciano la squadra verso la trasferta di Cerignola
I ragazzi ‘speciali’ della Elos nel campionato di Quarta Categoria grazie all’USD Bitonto I ragazzi ‘speciali’ della Elos nel campionato di Quarta Categoria grazie all’USD Bitonto I neroverdi hanno adottato la formazione della Polisportiva di atleti con disabilità intellettivo–relazionali
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.