La Guardia di Finanza
La Guardia di Finanza
Cronaca

Truffe assicurative e finti incidenti, tre arresti della Finanza di Bitonto

Le indagini dal 2019 al 2021: per gli inquirenti gli indagati avrebbero acquistato auto incidentate e sostituito le targhe

I finanzieri della Tenenza di Bitonto, dopo un'indagine eseguita su delega dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno arrestato il 59enne Francesco Parisi, il 57enne Giovanni Cannato e il 38enne Pasqualino Guastadisegno, ai domiciliari per truffa ai danni di compagnie assicurative e riciclaggio. 8 i denunciati, 11 gli indagati.

In particolare, secondo l'ipotesi formulata nella fase delle indagini preliminari, è emerso che i presunti autori delle frodi - nel periodo dal 2019 al 2021 - avrebbero attuato un articolato sistema fraudolento consistente nell'acquistare, personalmente oppure per il tramite di società commerciali a loro riconducibili, autovetture incidentate e non più marcianti per le quali risultava antieconomica la riparazione e spesso etichettate quali "rottami" e "relitti" dal ridotto valore commerciale.
3 fotoTruffe assicurative, tre arresti della Guardia di Finanza di Bitonto
Truffe assicurative e finti incidenti, tre arresti della Finanza di BitontoTruffe assicurative e finti incidenti, tre arresti della Finanza di BitontoTruffe assicurative e finti incidenti, tre arresti della Finanza di Bitonto
Acquisita la disponibilità delle relative targhe, quest'ultime venivano apposte su altre auto aventi caratteristiche simili e tali da farle apparire marcianti e riportarle alla quotazione di mercato. La fase successiva prevedeva l'apertura di polizze assicurative e la presentazione di false denunce di furto e incendio per procurarsi una documentazione ad hoc e richiedere e infine ottenere un indebito risarcimento dalle compagnie assicuratrici, mediante la denuncia di sinistri mai avvenuti.

L'attività di servizio costituisce un'ulteriore testimonianza della costante azione di contrasto volta a reprimere e a prevenire ogni tipo di illecito. Fra questi, le truffe assicurative che, determinando un incremento del costo delle polizze, impattano negativamente sui cittadini e sugli operatori del settore, rispettosi delle regole.
  • Truffe Bitonto
  • Guardia di Finanza Bitonto
Altri contenuti a tema
Truffa via Sms: restituiti 1.505 euro ad un bitontino Truffa via Sms: restituiti 1.505 euro ad un bitontino L’Abf conferma che i sistemi di sicurezza dell’intermediario non sono sufficienti a impedire la frode
Truffe agli anziani, come difendersi: i consigli per non finire in trappola Truffe agli anziani, come difendersi: i consigli per non finire in trappola Una piaga sempre più diffusa che si manifesta sotto varie forme. Le regole dei Carabinieri per non finire nel tranello
Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Svolta storica all’interno del mondo delle Fiamme Gialle: costituita la segreteria interregionale di Puglia e Basilicata
Truffe on line, Confconsumatori Bitonto ottiene risarcimento per due cittadini Truffe on line, Confconsumatori Bitonto ottiene risarcimento per due cittadini Due i casi a Bari ed a Bitonto seguiti dalle avvocatesse Nuccia Lisi e Filomena Panzarino
Insidie digitali, occhio alle nuove truffe via sms e Whatsapp Insidie digitali, occhio alle nuove truffe via sms e Whatsapp I consigli utili per non farsi frodare
Sequestro di botti illegali: 228mila pezzi scoperti tra Bari, Bitonto e Modugno Sequestro di botti illegali: 228mila pezzi scoperti tra Bari, Bitonto e Modugno Rinvenuti dai militari della Guardia di Finanza oltre 140 chilogrammi di fuochi pirotecnici. Tre persone sono state denunciate
«Beni accumulati in maniera illecita», confiscato un immobile da 450mila euro «Beni accumulati in maniera illecita», confiscato un immobile da 450mila euro Il provvedimento eseguito dalla Guardia di Finanza nei confronti di un 52enne ritenuto «socialmente pericoloso»
Truffa ad un'anziana per farle vendere due case: chieste 5 condanne Truffa ad un'anziana per farle vendere due case: chieste 5 condanne La donna avrebbe inconsapevolmente autorizzato la vendita di due case, a Monopoli, a due donne di Bitonto
© 2001-2024 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.