La moto dopo lincidente jfif
La moto dopo lincidente jfif
Cronaca

Tragedia nelle campagne di Bitonto: muore 35enne in motocross

Avrebbe perso la vita dopo aver impattato contro un grosso ramo d'ulivo. A nulla è servito il casco

Tragico incidente a Bitonto dove un motociclista di 35 anni, Francesco Papapicco, ha perso la vita a causa di un incidente con la sua moto da cross. L'incidente è avvenuto in un fondo privato, non distante da via Balice, la strada che giunge fino all'aeroporto di Bari-Palese. Il suo corpo è stato scoperto da un contadino.

L'esatta dinamica dell'incidente stradale non è ancora nota, ma secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri della locale Stazione, giunti sul posto pochi minuti dopo il tragico epilogo con gli agenti di Polizia Locale, insieme ai mezzi incaricati della custodia giudiziaria per la rimozione della moto incidentata - una Husqvarna 250 - e agli addetti per la cura del corpo della vittima, residente a Bitonto, l'uomo ha urtato violentemente un grosso ramo di un albero d'ulivo.

Il centauro era in sella alla moto quando, dopo aver perso il controllo del mezzo - secondo gli investigatori - ha impattato contro un grosso ramo di un ulivo. Un urto terribile che potrebbe avergli fatto saltare via il casco che il 35enne indossava: l'uomo è stato sbalzato dal mezzo che guidava e per lui non c'è stato nulla da fare. È morto sul colpo: un urto violento che non gli ha lasciato scampo. Il corpo del centauro, che indossava abiti da motociclista, è stato trovato stamane.

I sanitari del 118, giunti sul posto con il medico legale del Policlinico di Bari, non hanno potuto far altro che constatare la morte. Sul caso, di cui è stata informata la Procura della Repubblica di Bari, indagano i Carabinieri: il decesso, infatti, sarebbe avvenuto ieri pomeriggio, ma il ritrovamento è avvenuto solo quest'oggi.
  • Incidenti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
  • Polizia Municipale Bitonto
Altri contenuti a tema
Operazione "On the road": 15 fermi, il reato più grave a Bitonto Operazione "On the road": 15 fermi, il reato più grave a Bitonto Nuova misura restrittiva della Procura di Bari dopo la rapina ad un autotrasportatore avvenuta sulla strada provinciale 231
Scontro sulla Bitonto-Giovinazzo: tre feriti, uno estratto dai Vigili del Fuoco Scontro sulla Bitonto-Giovinazzo: tre feriti, uno estratto dai Vigili del Fuoco Sul posto anche 118 e Polizia Locale, dinamica in fase di ricostruzione. I feriti sono tutti di Bitonto
Blitz nella palazzina della droga: tre arresti dei Carabinieri Blitz nella palazzina della droga: tre arresti dei Carabinieri Operazione in via Pertini: in carcere un 38enne e due 20enni. Sequestrate varie dosi di cocaina, hashish e marijuana
Incidente sulla Bitonto-Giovinazzo: quattro auto coinvolte, due feriti Incidente sulla Bitonto-Giovinazzo: quattro auto coinvolte, due feriti L'incidente alle ore 19.15, sul posto i sanitari del 118. La Polizia Locale al lavoro per comprendere la dinamica
Operazione "On the road": fermate 15 persone, anche un colpo a Bitonto Operazione "On the road": fermate 15 persone, anche un colpo a Bitonto 5 di loro sono indiziati per l'assalto ad un furgone e il sequestro dell'autotrasportatore avvenuto l'1 aprile 2020
Cimitero delle auto rubate a Bitonto: recuperate 4 carcasse Cimitero delle auto rubate a Bitonto: recuperate 4 carcasse Operazione dei Carabinieri nelle campagne fra Mariotto e Palombaio: le auto erano tutte completamente smembrate
Ricercato da 3 anni per il colpo alla Sicurcenter di Bitonto. Arrestato Ricercato da 3 anni per il colpo alla Sicurcenter di Bitonto. Arrestato L'uomo, un 47enne di Cerignola, deve scontare 6 anni e 9 mesi per diversi reati, fra cui la rapina avvenuta nel 2014
Sorpresi a smontare un'auto, fuggono alla vista dei Carabinieri Sorpresi a smontare un'auto, fuggono alla vista dei Carabinieri L'episodio a Bitonto, i malviventi sono riusciti a dileguarsi a piedi. Recuperata una Hyundai Tucson rubata
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.