militari
militari
Enti locali

«Militari in ausiliaria per aiutare il Comune»: la proposta dei 5 Stelle di Bitonto

Ma da Palazzo Gentile era già partita nei mesi scorsi la richiesta al Ministero. A disposizione medici, ingegneri, biologi e altri professionisti

Utilizzare le professionalità degli ex militari in ausiliaria per rinforzare il personale degli enti locali e dei comuni in particolare, senza incidere sulle casse comunali. È la proposta che arriva dal Comitato Bitonto 5 Stelle, che suggerisce di sfruttare un istituto già in vigore da tempo per migliorare l'efficienza degli uffici di Palazzo Gentile.

L'istituto dell'ausiliaria è un periodo transitorio durante il quale il militare, in occasione della cessazione del rapporto permanente di impiego e, in alternativa, al congedo in riserva, può essere richiamato dalla pubblica amministrazione della sua provincia di residenza per un periodo massimo di cinque anni.
«La norma – spiegano i grillini nella proposta che sarà inviata al Comune di Bitonto nelle prossime ore - benchè già in vigore da tempo non è mai stata presa in considerazione dai precedenti esecutivi. Medici, ingegneri, biologi e altri professionisti, terminato il proprio servizio attivo presso i Reparti di appartenenza, a costo zero, potranno prestare le proprie competenze presso Comuni in deficit di personale specializzato».
«Il ricorso al personale militare in ausiliaria nei Comuni – si legge ancora nella proposta - e, più in generale negli Enti Locali, dimostra l'attenzione verso i territori e le comunità decentrate del Movimento 5 stelle al Governo, confermando la propria propensione all'ottimizzazione delle risorse e all'alleggerimento della spesa pubblica».

«Considerata l'esistenza di tali possibilità – conclude la proposta - quale Comitato di cittadini attivi chiediamo al Sindaco Abbaticchio di valutare il ricorso a tale ufficio, prima di dar inizio a eventuali procedure di assunzione di personale dirigente o parificato».

In realtà il comune di Bitonto già nei mesi scorsi aveva fatto richiesta al Ministero di una serie di professionalità che sarebbero potute tornare utili alle attività dell'ente locale.
Da Palazzo Gentile è arrivata la richiesta di ingegneri, botanici, architetti, geometri, ragionieri e operatori di sicurezza e pubblica incolumità. La speranza è che vi siano questo tipo di profili professionali residenti a Bitonto o in Provincia. Anche se a essere necessari, al momento, sono tecnici con "potere di firma" in grado di snellire la pratiche comunali: figure che, dopo una prima analisi dell'elenco delle professionalità che potrebbe essere possibile integrare, arrivato proprio ieri dal Ministero in risposta alla richiesta del Comune, sembra non siano disponibili.
  • Michele Abbaticchio
  • movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
Michele Abbaticchio unico candidato bitontino alla Città Metropolitana di Bari Michele Abbaticchio unico candidato bitontino alla Città Metropolitana di Bari Il sindaco spera nel sostegno della maggioranza. Ma gran parte dei consiglieri bitontini seguiranno logiche partitiche
Revocata la delega all'assessore Saracino: pronta a entrare in giunta Marina Salierno Revocata la delega all'assessore Saracino: pronta a entrare in giunta Marina Salierno Abbaticchio: «Nel 2019 ho notato un calo: doveroso cambiare per rispetto ai cittadini»
In piazza Marconi torna l'acqua nelle fontane e la luce le fa splendere In piazza Marconi torna l'acqua nelle fontane e la luce le fa splendere Dopo la piantumazione di alcuni alberi da parte della famiglia Bove, rinasce una delle piazze più belle di Bitonto
L'onorevole Ruggiero (M5S) chiede fiducia per il Conte bis L'onorevole Ruggiero (M5S) chiede fiducia per il Conte bis «Un governo per far ripartire il Mezzogiorno e completare il nostro programma»
Gli ultras contestano il sindaco per la curva ancora ferma, ma manca la relazione geologica Gli ultras contestano il sindaco per la curva ancora ferma, ma manca la relazione geologica Il documento avrebbe dovuto essere consegnato dall'azienda che ha fornito la struttura, ma tarda ad arrivare
A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città Sono partiti dagli spazi esterni di una comunità parrocchiale e continueranno con la piazza del Crocifisso: «Vogliamo una città più bella»
Carabinieri, promosso al grado di maggiore il comandante Vito Ingrosso Carabinieri, promosso al grado di maggiore il comandante Vito Ingrosso L'ufficiale superiore nei prossimi giorni lascerà la Compagnia di Molfetta: andrà a Roma
Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Sindaco e consiglieri di maggioranza soddisfatti dei risultati ottenuti dopo il vertice con la Asl
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.