banca
banca
Economia

Il 26 marzo l'assemblea dei soci della BpB

Bilancio e elezione del Cda all'ordine del giorno

La Banca Popolare di Bari ha convocato per domenica 26 marzo alle ore 9, presso la Fiera del Levante, l'assemblea dei soci per deliberare su un corposo ordine del giorno.
Fra i vari punti su cui deliberare, quelli più importanti sono: l'approvazione del bilancio al 31.12.2016; la determinazione del sovrapprezzo delle azioni; la elezione del Consiglio di amministrazione e del Collegio sindacale.
In base alle regole statutarie, possono intervenire in Assemblea ed esercitarvi il diritto di voto, solo i Soci che risultino iscritti nel Libro Soci ma che siano in possesso della copia di un'apposita comunicazione che attesta la loro qualità di socio, che può essere rilasciata dalla banca presso la quale avete in deposito le azioni BPB. In genere chi ha le azioni depositate presso la BPB, potrà farsi dare il documento di legittimazione per partecipare all'Assemblea, direttamente presso lo sportello della banca. Il documento di ammissione nominativo per l'Assemblea potrà esser richiesto anche presso la sala assembleare in Fiera, a partire dalle ore 08,30 dei giorni 24 e 25 marzo. Il predetto documento può, altresì, essere richiesto inviando, al fax n. 080 5274751, il relativo modulo reperibile sul sito internet della Banca all'indirizzo "www.popolarebari.it".
L'ingresso in Assemblea sarà consentito ai soli Soci aventi diritto, muniti di regolare documento d'identità e della predetta attestazione di legittimazione.
I Soci che hanno diritto di intervento e di voto all'Assemblea, possono farsi rappresentare mediante delega rilasciata ad un altro Socio. La sottoscrizione della delega deve essere autenticata da un dipendente della Banca Popolare di Bari S.C. p. a., presso le Sedi e le Filiali della Banca, ovvero dall'intermediario che rilascia la comunicazione. Non è ammessa la rappresentanza da parte di una persona non Socia.
Occorre ricordare, inoltre, che qualora si intenda impugnare la delibera assembleare, la legittimazione all'impugnazione spetta solo ai soci assenti, astenuti o dissenzienti.
Il Comitato, dopo che avrà studiato i documenti (primi fra tutti il progetto di bilancio e la proposta di sovrapprezzo delle azioni redatta dal CDA della banca), prima dell'Assemblea del 26 marzo comunicherà la propria posizione e i suggerimenti agli azionisti.
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.