Il sottotenente Giuseppe Cormio
Il sottotenente Giuseppe Cormio
Cronaca

Carabinieri: Cormio lascia Molfetta, nuovo comandante a Gallipoli

Il neo sottotenente residente a Bitonto saluta la Compagnia: ora dirige il Nucleo Operativo e Radiomobile

L'Arma dei Carabinieri di Molfetta saluta Giuseppe Cormio: originario di Giovinazzo e residente a Bitonto, l'ex addetto della Sezione Operativa della Compagnia, vincitore del concorso per ufficiali e diventato sottotenente, è stato nominato comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gallipoli.

Il neo ufficiale, dopo essere stato ammesso nel 1990 alla Scuola Sottufficiali di Velletri e alla fine del corso biennale di formazione, è stato assegnato, dal 1992 al 1993, quale comandante di squadra presso il 12º Reggimento Carabinieri "Sicilia", mentre dal 1993 al 1997 ha ricoperto l'incarico di sottufficiale in sottordine alla Stazione di Palermo Porto. Dal 1997 ha operato come addetto al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Palermo. Poi, 23 anni fa, il ritorno in Puglia.

Dal 1999, infatti, è stato impiegato come addetto al Nucleo Operativo della Compagnia di Trani, dove ha prestato servizio sino al 2007: nel mentre è stato anche all'estero per la missione di pace "MSU-KFOR", con l'obiettivo di fornire sicurezza al Kosovo. Nel 2007, infine, è approdato alla Compagnia di Molfetta, ricoprendo l'incarico di addetto alla Sezione Operativa sino al 2021, quando è risultato vincitore del concorso per ufficiali del ruolo straordinario, diventando sottotenente.

Nel corso della sua carriera è stato insignito di numerosi encomi fra cui un encomio solenne per aver posto in salvo (correva il 2009), unitamente ad altri colleghi, gli abitanti di una palazzina in fiamme a Molfetta, e un altro encomio per aver collaborato, nel 2015 a Giovinazzo, alle indagini sull'omicidio di Gaetano Spera.
  • Carabinieri Bitonto
  • Giuseppe Cormio
Altri contenuti a tema
18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana 18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana Il giovane è stato aggredito da tre minori: se la caverà in 20 giorni. Abbaticchio: «Zona videosorvegliata, li prenderemo»
Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Nel mirino A&O. Un 38enne armato di un coltello si era fatto consegnare i soldi, ma s'è trovato i militari alle calcagna
Allo Stato i beni di Giovanni Cipriani: un patrimonio da 20 milioni di euro Allo Stato i beni di Giovanni Cipriani: un patrimonio da 20 milioni di euro Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri: l'uomo era riuscito a realizzare circa 100 unità immobiliari
Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri Truffe agli anziani, i consigli dei Carabinieri La campagna d'informazione continuerà nei prossimi giorni, da aprile a giugno, con un incontro a Bitonto
Banda dell'Audi A3 a Bitonto: arriva il primo arresto Banda dell'Audi A3 a Bitonto: arriva il primo arresto Erano in tre, per ora è finito in manette solo un 33enne: i Carabinieri già sulle tracce dei complici
Inseguiti dai Carabinieri da Modugno a Bitonto. In manette un 33enne Inseguiti dai Carabinieri da Modugno a Bitonto. In manette un 33enne Recuperata l'auto abbandonata dai complici. All'interno trovati due radio ricetrasmittenti e altrettanti jammer accesi
Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Agivano da Valenzano a Noicattaro sino a Grumo Appula, Acquaviva delle Fonti e Ruvo di Puglia. Recuperate tre auto
Guidava furgone rubato: 37enne cerignolano arrestato a Bitonto Guidava furgone rubato: 37enne cerignolano arrestato a Bitonto Su di lui pendono le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e installazione di apparecchiature atte ad intercettare
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.