Xylella
Xylella
Territorio e Ambiente

Bitonto, Acquaviva e Casamassima in una task force anti xylella

In programma corsi di formazione per gli agricoltori per diffondere le buone pratiche contro la diffusione del batterio

È partita ieri la campagna di sensibilizzazione e formazione per il contenimento della Xylella. I Comuni di Acquaviva delle Fonti, Bitonto e Casamassima hanno tenuto una conferenza stampa nell'Oleificio sociale di Acquaviva e poi una dimostrazione pratica in un terreno confiscato e assegnato a una cooperativa sociale. All'evento hanno partecipato anche il professor Francesco Porcelli, dell'Università di Bari, e il dottor Oronzo Milillo, consigliere dell'Ordine degli agronomi, oltre ai rappresentanti di Coldiretti, Cia e delle cooperative Produttori agricoli associati e Natura Viva.
«È importante fare squadra per combattere questo mostro che è alle nostre porte», ha esordito il Sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, che ha annunciato la firma di un protocollo d'intesa con l'Ordine degli agronomi e con gli altri due Comuni per la formazione ai coltivatori sul tema Xylella. Davide Carlucci, Sindaco di Acquaviva ha illustrato il decalogo già adottato a gennaio dal Comune che prevede l'adozione di una serie di buone pratiche agricole per il contenimento del vettore della xylella, la sputacchina. «Non pretendiamo di poter fermare il batterio - ha spiegato Carlucci - ma vogliamo porre in essere concretamente tutte le misure possibili e necessarie a rallentare e circoscrivere l'avanzata del fenomeno». Per Michele Abbaticchio, Sindaco di Bitonto, «siamo di fronte a un'emergenza senza precedenti ma c'è scarsa informazione su ciò che occorre per la prevenzione. Una comunità agricola importante come la nostra non può che farsi carico di essere portatore "intelligente" di quello che è necessario fare da parte di tutti i proprietari di terreni agricoli».

Dagli amministratori, dagli agronomi e dai produttori arriva anche una richiesta alla Regione: «Servono risorse e mezzi per agire in maniera capillare su territori vasti con molte aree incolte e abbandonate».
  • Michele Abbaticchio
  • xylella
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Fototrappola inchioda a Bitonto scaricatore abusivo di materassi in zona artigianale Fototrappola inchioda a Bitonto scaricatore abusivo di materassi in zona artigianale Per lui 600 euro di multa. Adesso caccia allo sporcaccione di via Abbaticchio
Autonomia differenziata: Italia in Comune chiama la politica regionale a compattarsi Autonomia differenziata: Italia in Comune chiama la politica regionale a compattarsi Abbaticchio: «Unire le forze per manifestare contrarietà al provvedimento». Sul tavolo le proposte del partito
Svolta storica a Palazzo Gentile: è on line il nuovo sito del comune di Bitonto Svolta storica a Palazzo Gentile: è on line il nuovo sito del comune di Bitonto Servizi a portata di click, informazioni sugli atti e la struttura comunale. Ma restano ancora tanti limiti
La rivoluzione dell'archeologia parte da Bitonto La rivoluzione dell'archeologia parte da Bitonto Con 'Officina del tempo' di ArcheoExplora la tecnologia svela il Medioevo multietnico in terra di Bari
Domani il sindaco Abbaticchio risponde in diretta ai cittadini su Amica9 Domani il sindaco Abbaticchio risponde in diretta ai cittadini su Amica9 Sarà ospite del canale 91 durante la trasmissione “Filo diretto con la tua città”
Razzismo leghista a Gioia, Abbaticchio (ItC): «Alimentano lotta fra poveri» Razzismo leghista a Gioia, Abbaticchio (ItC): «Alimentano lotta fra poveri» Sconcerto fra gli amministratori di Italia in Comune: «Siamo in piena regressione culturale»
Da Santiago a Gerusalemme, passando per Bitonto, con un'asina per diffondere la pace Da Santiago a Gerusalemme, passando per Bitonto, con un'asina per diffondere la pace Arriva anche nella città degli ulivi il viandante Bruno, in viaggio da quattro anni col suo messaggio d'amore e fratellanza
Xylella alle porte di Bitonto: dal Comune una capillare campagna informativa contro il batterio Xylella alle porte di Bitonto: dal Comune una capillare campagna informativa contro il batterio L'obiettivo è prevenire la diffusione dell’insetto vettore con le buone pratiche agricole
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.