La droga e i contanti sequestrati dai Carabinieri
La droga e i contanti sequestrati dai Carabinieri
Cronaca

A bordo dello scooter con la droga: arrestati un 26enne e un 28enne

Fermati dai Carabinieri durante un controllo nel centro storico. Avevano cocaina e marijuana

Andavano in giro per le strade di Bitonto su uno scooter con cocaina e marijuana. Ed è così che il viaggio di due bitontini di 26 e 28 anni è terminato nel carcere di Bari, dopo che lungo il loro tragitto hanno incrociato i Carabinieri: entrambi sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della locale Stazione, durante una normale attività di prevenzione e di repressione del fenomeno dello spaccio di droga effettuato in pieno centro storico, hanno notato sopraggiungere uno scooter con a bordo i due soggetti, già conosciuti agli uomini del maresciallo capo Roberto Tarantino. Appena giunti nei pressi, i militari hanno deciso di fermarli sottoponendoli ad un accurato controllo. L'intuizione di fermare lo scooter sul quale viaggiavano i giovani è stata azzeccata.

E al termine dell'approfondimento del controllo, i Carabinieri sono riusciti a trovare droga e contanti. A seguito di perquisizione personale e veicolare, infatti, i due sono stati trovati in possesso di un borsello con all'interno due buste in cellophane sottovuoto contenenti complessivamente circa 159 grammi di cocaina, due bustine in cellophane contenente una dose di marjuana e la somma in contanti di 210 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell'attività illecita.

Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, mentre il 26enne e il 28enne, portati presso gli uffici della Stazione di Bitonto, sono stati dichiarati in arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e accompagnati presso il carcere di Bari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
  • Arresti Bitonto
  • Droga Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Baby-gang a Bitonto, il racconto di una notte di ordinaria follia Baby-gang a Bitonto, il racconto di una notte di ordinaria follia Due gli episodi violenti: in poche ore un 40enne scippato e un ristoratore picchiato. Identificato un 14enne
Controlli dei Carabinieri: denunce e un arresto per droga e munizioni Controlli dei Carabinieri: denunce e un arresto per droga e munizioni Sequestrate oltre 100 munizioni nell'abitazione di un 19enne. Deferite quattro persone intente a scaricare 320 chili di cavi di rame
Dopo lo speronamento a Bitonto: ladri in fuga e analogie con un caso simile Dopo lo speronamento a Bitonto: ladri in fuga e analogie con un caso simile La vicenda quasi identica a quella dello scorso 3 maggio in via Repubblica, mentre proseguono le indagini dei Carabinieri
Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Il giovane in sella, Antonio Cassano, è finito ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Non aveva la patente
Tentano il furto, ma incrociano i Carabinieri e speronano l’auto. In fuga Tentano il furto, ma incrociano i Carabinieri e speronano l’auto. In fuga L'episodio nella notte ai danni della ferramenta Schiavone. Illesi i due militari, l'auto dei malviventi ritrovata bruciata a Mariotto
Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Operazione di Carabinieri e Finanza: reperti, statue e dipinti scoperti dopo la morte di Girolamo Devanna, il professor "Mino"
Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Dopo il blitz contro i Conte, ecco la spallata ai Cipriano che aveva ormai esteso i propri tentacoli anche a Palo del Colle
Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Il primo cittadino: «Dobbiamo guardare con fiducia al lavoro che la magistratura svolge»
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.