Gaetano Scamarcio
Gaetano Scamarcio
Politica

A Bitonto una strada per il senatore Scamarcio

La richiesta dei consiglieri Natilla e Scauro: «Non era bitontino ma pensava e si comportava da bitontino»

Intitolare una strada della città di Bitonto all'ex Senatore pugliese socialista e due volte Sottosegretario di Stato Gaetano Scamarcio (Andria, 9 dicembre 1930 - 20 settembre 2014). È la richiesta che arriva dai consiglieri comunali di Bitonto Riformista, Franco Scauro e Franco Natilla, secondo cui «è doveroso esprimere la riconoscenza dei Bitontini per le pronte risposte, nell'esercizio del suo mandato parlamentare, sempre fornite alle esigenze della nostra comunità e per il dialogo che teneva costantemente aperto con i cittadini».

«Non era bitontino – spiegano i consiglieri - ma pensava e si comportava da bitontino, eletto nel collegio della nostra Città per tre legislature (dal luglio 1976 al luglio 1987), in virtù di un consenso guadagnato rappresentando con modestia e senza risparmio i suoi elettori ed anche l'intera collettività cittadina, ascoltando e interpretando al meglio i bisogni e le aspettative delle persone, dell'economia, della società.
Legato alla sua professione di legale e avvocato, Scamarcio non era un professionista della politica, ma un professionista prestato alla politica. La intendeva come impegno quotidiano, entrava nel vivo dei problemi e dei conflitti con l'unica ambizione di risolverli».

«Della nostra Città – si legge ancora nella nota di Scauro e Natilla - e prima ancora di Andria, è stato Consigliere comunale e Assessore, occupando il seggio nel Consiglio municipale non per bramosia di potere ma per spirito di servizio, potendo vantare altre esperienze amministrative prestigiose, da Consigliere regionale nella prima legislatura regionale e Presidente nazionale Onpi. Anche per questa militanza amministrativa di stretta osservanza bitontina e per gli incarichi svolti per il bene della cittadinanza è doveroso, ribadiamo, riservargli l'intitolazione di una strada di Bitonto, come le nostre Amministrazioni avrebbero dovuto fare da tempo e in ciò ricordando l'impegno assunto dalla SV in occasione della cerimonia funebre».
  • Natilla
Altri contenuti a tema
Rifiuti lungo la Poligonale di Bitonto e pneumatici in Lama Balice Rifiuti lungo la Poligonale di Bitonto e pneumatici in Lama Balice Natilla attacca l'amministrazione. Il direttore Sanb, Toscano: «Verifiche sugli esercenti del territorio»
Spogliatoi “Rossiello”: «A breve l'affidamento dei lavori» Spogliatoi “Rossiello”: «A breve l'affidamento dei lavori» L'Amministrazione risponde alle accuse di disinteresse dell'opposizione: «Procedure ritardate dalla pandemia»
Provinciali pericolose a Bitonto: «Il Prefetto si attiva. Comune e Città Metropolitana, no» Provinciali pericolose a Bitonto: «Il Prefetto si attiva. Comune e Città Metropolitana, no» Per il consigliere Natilla «situazione paradossale: ci sono i fondi ma niente si muove»
«Strade disastrose a Bitonto, il sindaco trovi i fondi» «Strade disastrose a Bitonto, il sindaco trovi i fondi» Natilla scrive ad Abbaticchio. Dal Comune già pronto però un piano da oltre mezzo milione di euro
Asv in declino. Natilla: «Colpa della politica schizofrenica del sindaco» Asv in declino. Natilla: «Colpa della politica schizofrenica del sindaco» Il consigliere d'opposizione punta il dito contro Abbaticchio: «Su chi ricadranno i debiti milionari?»
Strade periferiche pericolose: «A Bitonto una strage» Strade periferiche pericolose: «A Bitonto una strage» L'opposizione scrive alla Città Metropolitana: «Basta con rinvii e omissioni»
«A Bitonto strade extraurbane pericolose. Città Metropolitana inerte» «A Bitonto strade extraurbane pericolose. Città Metropolitana inerte» Il consigliere Natilla preccupato dalle condizioni della Poligonale, della via dell'Annunziata e da via Giovinazzo
Mercato settimanale riaperto, Bitonto Riformista: «A rischio salute pubblica» Mercato settimanale riaperto, Bitonto Riformista: «A rischio salute pubblica» Commercianti e cittadini non ci stanno: «Lasciate lavorare questa gente, bastano i dispositivi di sicurezza»
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.