La Guardia di Finanza
La Guardia di Finanza
Cronaca

Riciclaggio, frodi fiscali e droga, 75 arresti. Coinvolti 10 bitontini. I NOMI

Operazione dell'Antimafia, sequestri per 23 milioni di euro. In carcere il commercialista Noviello, ai domiciliari il colonnello Mancazzo

Ci sono anche il commercialista Francesco Paolo Noviello e il colonnello della Guardia di Finanza Antonio Mancazzo, di Bitonto, tra le 75 persone destinatarie di misure cautelari disposte nell'indagine "Levante" della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari che ha sgominato due associazioni criminali transnazionali.

Dalle prime luci dell'alba, infatti, il personale della Direzione Investigativa Antimafia e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari ha dato esecuzione a un'ordinanza applicativa di misure cautelari personali nei confronti di 75 soggetti (di cui 15 in carcere, 44 agli arresti domiciliari, 14 destinatari dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e 2 destinatari di misure interdittive), nonché del sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 18 milioni di euro.

Nell'ordinanza, emessa dal giudice per le indagini preliminari Tribunale di Bari, Antonella Cafagna, su richiesta dei pubblici ministeri Bruna Manganelli e Fabio Buquicchio della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, con il procuratore Roberto Rossi e l'aggiunto Francesco Giannella, sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza a carico dei componenti di due sodalizi criminali con proiezione internazionale, collegati, dediti alla commissione di una pluralità di delitti.

La complessa operazione è in corso di esecuzione in Puglia, Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto da parte di oltre 500 unità (donne e uomini) della D.I.A. e della Guardia di Finanza, con il contributo di personale degli uffici e dei reparti territoriali e speciali della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, nonché con il supporto di mezzi aerei, unità cinofile per la ricerca di stupefacente e denaro delle Fiamme Gialle.

Gli indagati, a vario titolo, sono accusati dei reati di associazione per delinquere, aggravata dalla transnazionalità, finalizzata alle frodi fiscali, al riciclaggio e all'autoriciclaggio dei relativi proventi nonché al trasferimento fraudolento di valori, al contrabbando di prodotti energetici, alle estorsioni, al traffico di sostanze stupefacenti e alla detenzione illegale di armi. Sono, in totale, 86 le persone indagate a piede libero, tra imprenditori, professionisti e vari pubblici ufficiali.

Tra gli indagati anche un ufficiale della Guardia di Finanza, il colonnello bitontino Antonio Mancazzo, impiegato a Roma. In carcere sono finiti, oltre a Francesco Paolo Noviello, anche Francesco Giordano e Emanuele Sicolo. Ai domiciliari sono stati ristretti altri cinque bitontini, per due è stato disposto l'obbligo di firma.

I NOMI DEI BITONTINI COINVOLTI


Misura cautelare personale della custodia in carcere:
  1. Giordano Francesco, nato l'11/11/1963 a Bitonto, residente a Nerviano (Mi);
  2. Noviello Francesco Paolo, nato il 25/11/1958 a Bitonto, ivi residente;
  3. Sicolo Emanuele, nato il 29/05/1970 a Bitonto, ivi residente.
Misura cautelare personale degli arresti domiciliari:
  1. Aluisio Annunziata, nata il 16/06/1966 a Bitonto, residente a Bari Santo Spirito;
  2. Bonasia Domenico, nato il 14/09/1958 a Bitonto, ivi residente;
  3. Caldarola Emanuela, nata il 12/11/1972 a Bitonto, ivi residente;
  4. Mancazzo Antonio, nato il 13/10/1971 a Bitonto, ivi residente;
  5. Putignano Francesco, nato il 10/08/1981 a Bitonto, ivi residente.
Misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte a settimana:
  1. Naglieri Giuseppe, nato il 13/06/1983 a Bitonto, ivi residente;
  2. Valentino Andrea, nato il 04/02/1971 a Bitonto, ivi residente.
  • Francesco Paolo Noviello
  • Arresti Bitonto
  • Guardia di Finanza Bitonto
  • Antonio Mancazzo
Altri contenuti a tema
Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Il giovane in sella, Antonio Cassano, è finito ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Non aveva la patente
Il professor Mino e la pinacoteca: «Ha donato un patrimonio» Il professor Mino e la pinacoteca: «Ha donato un patrimonio» I nipoti: «Nostro zio non era un ladro e ha lasciato alla comunità bitontina e non solo opere che valgono miliardi»
Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Sequestrata una collezione di beni culturali. Il tesoro d'arte nascosto a Bitonto Operazione di Carabinieri e Finanza: reperti, statue e dipinti scoperti dopo la morte di Girolamo Devanna, il professor "Mino"
Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Il diktat del procuratore Giannella: «Prima i fatti di sangue, poi i clan di Bitonto» Dopo il blitz contro i Conte, ecco la spallata ai Cipriano che aveva ormai esteso i propri tentacoli anche a Palo del Colle
Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Arresti a Bitonto, Ricci: «Il segno di una presenza attenta delle forze dell’ordine» Il primo cittadino: «Dobbiamo guardare con fiducia al lavoro che la magistratura svolge»
Operazione "Porta Robustina", chiuso il cerchio sul clan Cipriano: 25 arresti Operazione "Porta Robustina", chiuso il cerchio sul clan Cipriano: 25 arresti Le indagini partite nel 2017 dopo gli omicidi Sadiku e Tarantino. Contestata l'aggravante del metodo e delle finalità mafiose
Blitz contro il traffico di droga fra Bitonto e Palo del Colle, 25 arresti Blitz contro il traffico di droga fra Bitonto e Palo del Colle, 25 arresti Gli arresti sono in corso anche in altre 5 regioni. Alle ore 10.30 conferenza stampa in Procura
"Levante": chieste 19 condanne: ci sono anche Giordano e Sicolo "Levante": chieste 19 condanne: ci sono anche Giordano e Sicolo I pm hanno chiesto 11 anni e 10 mesi per Sicolo e 10 per Giordano. Altri, tra cui Noviello, hanno chiesto di patteggiare
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.