Anita Giordano madrina del protocollo sul lavoro tra CGIL e Arcigay
Anita Giordano madrina del protocollo sul lavoro tra CGIL e Arcigay
Attualità

La trans bitontina Anita Giordano madrina del protocollo sul lavoro tra CGIL e Arcigay

Servirà a combattere ogni forma di discriminazione per orientamento di genere e identità sessuale

Il coraggio di Anita, la trans bitontina cacciata dal lavoro per il suo orientamento sessuale, ha portato a B-Pride, protocollo di intesa firmato da Cgil e Arcigay Bari per combattere ogni forma di discriminazione legata a orientamento di genere o identità sessuale sul posto di lavoro. La sua storia, di cui vi BitontoViva aveva parlato negli scorsi giorni, è solo una delle tante che troppo spesso non vengono nemmeno a galla, ma è giunto il momento per chi subisce di avere uno strumento per difendersi. A partire da questo protocolla che aiuta a tutelare tutti i lavoratori in situazioni di questo tipo.

La firma è avvenuta ieri e anche Anita è voluta intervenire: «Denunciate sempre quando subire delle aggressioni, che sia per strada o sul lavoro, rivolgetevi ad associazioni o avvocati ma denunciate perché altrimenti per noi non c'è vita».

«Il protocollo è uno strumento concreto per attenzionare prima di tutto il tema dell'ascolto - sottolinea Gigia Bucci di Cgil Bari - Chiunque abbia dei problemi avrà uno spazio fisico per potersi esprimere e sentirsi meno soli».
  • Arcigay
Altri contenuti a tema
«Mi chiamo Anita e voglio metterci la faccia». Parla la trans di Bitonto offesa e licenziata «Mi chiamo Anita e voglio metterci la faccia». Parla la trans di Bitonto offesa e licenziata Aveva perso il posto di lavoro per il suo orientamento sessuale. Un giudice ha disposto il risarcimento
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.